Utente 198XXX
Salve,
sono uno studente di medicina. Non ho mai avuto troppe ansie o ipocondria quindi penso di essere abbastanza oggettivo nel descrivere la mia situazione. Ho 23 anni, non fumo e, ultimamente, soprattutto da supino, ma in minima parte anche da seduto, noto pulsazioni sincrone al battito cardiaco nell'epigastrio e nel mesogastrio. All'autopalpazione (premetto di non avere ancora nessuna esperienza nella procedura) percepisco una pulsazione associabile, in intensità, alla pulsazione carotidea. Qualche tempo fa sentivo anche un fastidio/lieve dolore nella regione lombare che avevo associato ad una posizione scomoda assunta in treno durante un viaggio notturno. Non avverto più nulla ma, navigando sul web, ho letto che anche questo può essere considerato un sintomo. Non sono troppo magro, diciamo che ho la classica "pancetta" dello studente sedentario. Ovviamente mi farò visitare da un medico (anche se non nutro troppa fiducia nel mio medico di famiglia) ma spero che possiate in qualche modo tranquillizzarmi, e magari definire fisiologico il quadro che spero di aver espresso nel migliore dei modi. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il quadro che lei descrive va sotto il nome di "aortismo" che significa la sensazione di pulsazione del grosso vaso aortico in sede addominale. Cio' e' legato al fatto che, essendo molto giovane, la parete della sua aorta e' estremamente elastica e pertanto, ad ogni sistole, si dilata fisiologicamente.
Si tranquillizzi pertanto.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org