Utente 359XXX
salve dottori ringrazio fin d'ora a chi vorrà rispondere e spiegarmi cosa posso fare per il mio problema!ho 41 anni e da più di in mese sto soffendo di lombosciatalgia ho accusato dolori forti alla schiena e tutta la gamba all'inizio non conoscendo il problema ho preso degli infiammatori ma il dolore aumentava cosi mi sono decisa nel consultare il mio medico e mi ha dato una settimana di punture poi da sola avendo ancora il dolore ho continuato con gli antifimatori poi ho smesso e ritornava il dolore non cosi forte ma c'èra ancora cosi mi sono fatta una radiografia ed è uscito fuori scoliosi lombare convessaa dx atrosi lombare e riduzione dello spazio discale l5/s1 il mio medico dice di avere pazienza chè passerà ma io avendo sempre il dolore sto prendendo senza avermelo detto nessuno il bentelan ho costatato chè sto molto meglio ma appena smetto dopo un giorno e mezzo ritorna il dolore ed io sono terrorizzata chè possa ritornare forte devo specificare chè sono una persona molto emotiva ed ho sempre paura di andare dai medici , per questo vi supplico se c'è qualcosa chè posso prendere di più efficace e più adatto vi prego di farmelo sapere e di dirmi se quello chè ho è grave ho una tremenda paura e da un pò di tempo mi è venuta l'ansia vi prego aiutatemi non so come andare avanti. Grazie Elina
[#1] dopo  
Dr. Gian Luca Natali
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Innanzi tutto stia tranquilla perchè la sintomatologia da Lei riferita è molto frequente, molto dolorosa, ma anche molto curabile con successo. Eviti le terapie "fai da te". Se la cura che le ha dato il Medico non ha risolto il problema torni a riferirglielo con la massima fiducia, gli dica dei benefici ottenuti con il cortisone e cercate insieme la terapia adeguata.
Visto il referto radiologico forse è il caso di eseguire una Risonanza Magnetica del rachide lombo-sacrale e di rivolgersi ad uno specialista che nel Suo caso non è il Chirurgo Toracico ma il Neurochirurgo o l'Ortopedico o il Fisiatra.

Cordiali saluti
G.L. Natali