Utente 204XXX
Buongiorno,recentemente ho avuto un rapporto anale protetto conuna donna.Dopo aver concluso sono tornato a casa e ho trovato sulle mutande, (in una zona a contatto con il pene) un pezzo di qualcosa di scuro. Non sono sicuro fosse fece dall'odore non sembrava ma ho paura di contrarre HIV o qualche altra malattia venerea. Cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Di stare più attento. Purtroppo se si è rotto il condom qualche rischio ci può essere. Per l'HIV in particolare è comunque inutile effettuare accertamenti prima di 6 mesi. Per il resto bisogna considerare se compariranno o meno dei sintomi locali. Mantenga il sangue freddo e attenda: non è per una semplice macchia sugli slip che vale la pena di perdere il sonno! Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera. Ho controllato il preservativo e non mi sembrava danneggiato (sebbene molto teso) alla fine del rapporto.
Se fosse stata fece dice che ho corso un rischio?Ho avuto rapporti non protetti con mia moglie e la cosa mi spaventa.
[#3] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Tengo a sottolineare che indossavo la biancheria intima durante al rapporto.Non riesco a capire se sto esagerando a preoccuparmi oppure c'è un reale rischio per me e mia moglie.ho letto del test precoce effettuabile dopo 15 giorni dal possibile contatto. Stavo pensando di farmelo prescrivere dal mio medico.
[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Le consiglio ancora di mantenere la calma. Dalle circostanze che ha riferito mi sembra improbabile che Lei possa aver contratto alcunché. Non confonda - se posso permettermi - l'oggettività dei fatti con il senso di colpa che Le fà pensare di poter contagiare Sua moglie. Buona giornata
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il fatto di avere avuto un rapporto anale con una donna anche sospetta di essere portatrice non la espone a particolari rischi di aver contratto una infezione HIV se non ci sono state forzature, lacerazioni, microlesioni peniene.. i sensi di colpa nei confronti di sua moglie se li deve gestire lei con la sua coscienza
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera, scusate la risposta tardiva.
Ho usato il preservativo. Forse ho riscontrato leggeri arrossamenti al pene dopo il rapporto. Sono spaventato piu' che altro da un indiretto contatto del il corpuscolo nero che potrebbe essere fece presente sulle mia biancheria con il mio pene.

Si è esposti a un rischio con un contatto del genere?
hO comunque richiesto gli esami al mio medico curante, solo che la sto vivendo piuttosto male e non sono sicuro di voler essere cosi' preoccupato per 6 mesi.

grazie.
[#7] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Dal punto di vista medico non si può davvero dirLe di più. Temo che l'unica questione sia al momento da riferire alle Sue paure, come già detto esplicitamente dal Dottor Pozza. Buone cose