Utente 204XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni e vi sto scrivendo per sottoporvi il mio caso. Da 10 giorni mi si sono gonfiati i linfonodi in tutta la zona inguinale, nella coscia destra e qualcuno é apparso anche sul collo. Il maggior disagio ce l'ho quando accavallo le gambe o a contatto con ii boxer; sento come la presenza di un qualcosa di rigido o di un corpo estraneo. Specifico che non si tratta di dolore, ma solo di fastidio. Mi sono sottoposto ad ecografia inguinale e della coscia destra. Il referto recita così: IN SEDE INGUINALE BILATERALE SONO IDENTIFICABILI PLURIMI LINFONODI DI TIPO IPERPLASTICO-REATTIVO CON DIMENSIONI VARIABILI TRA CIRCA 5 E 15 MM. NON SONO INDENTIFICABILI IMMAGINI RIFERIBILI AD ERNIE INGUINALI. NON LESIONI, SEPPURE PARZIALI, ECOGRAFICAMENTE RILEVABILI A CARICO DEI MUSCOLI ADDUTTORI DELLA COSCIA DX.
Il medico di base mi ha fatto fare anche le analisi del sangue generali e questi sono i dati del referto:
Globuli Bianchi: 4.600
Globuli Rossi: 4.800.000
Emoglobina: 14 g/dl
Emoglobina % 87,50%
Valore Globulare 0,91
Ematocrito 40%
MCV Volume Corpuscolare Medio 82,64 fl
MCH Emoglobina Corpuscolare Media 28,93 pg
CHCM 35 g/dl
Conteggio Differenziale Leucociti
Neutrofili: 46%
Linfociti: 50%
Monociti: 3%
Eosinofili: 1%
Baofili: 0%

Piastrine: 290,000 /mmc

Got 16
Gpt 20
Gamma Gt 18
LDH 146
Ves
I ora 8 mm/h
II ora 20 mm/h
Indice di KATZ 9 mm/h
PCR 2,20

Esami urine: Normali

Faccio presente che in passato ho contratto sia il citomegalovirus sia la mononucleosi...potrebbe essere un ritorno del virus??

Pur non avendo avuto rapporti sessuali completi a rischio negli ultimi tempi, ma soltanto orali (nel mese di febbraio), ed essendomi sottoposto all'esame per hiv a dicembre scorso dopo 9 mesi dall'ultimo rapporto, esame risultato con esito negativo, dovrei temere qualcosa?
Ora sto facendo una cura con cortisone (Deltacortene) e sto prendendo anche del Bromeda.
Cosa mi consigliate di fare? Dovrei fare altre analisi?
Vi ringrazio per l'aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Nessuna preoccupazione. Sono descritti come linfonodi reattici. Non capisco perchè fa il cortisone?
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 204XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la sua risposta.
Il mio medico di base, tra l'altro un ematologo come Lei, prima di farmi fare altre analisi più accurate e approfondite, mi ha suggerito di fare la cura cui sopra accennavo: Deltacortene per 10 giorni (mezza pillola ogni giorno per i primi 5 giorni e poi un quarto di pillola gli altri 5 giorni) e alla sera a stomaco vuoto una compressa di Bromeda. Dopo 8 giorni di cura, non sto notando miglioramenti significativi, anzi, mi si sono gonfiati altri linfonodi in entrambe le cosce quasi (credo) in prossimità del muscolo della coscia. Ripeto che non ho dolore, ma solo fastidio che si accentua se solo provo a toccarmeli con le dita per cercare di localizzarli. Oggi è l'ultimo giorno di cura che devo fare e, vista la mancanza di miglioramenti, non so cosa comportarmi...I fastidi che sento alle gambe e quindi il rigonfiamento dei nuovi linfonodi possono essere dovuti alla palestra che faccio 3-4 volte a settimana e quindi magari a stress fisico?
Lei cosa mi consiglia di fare? Qualche analisi in particolare? Il mio medico sarebbe propenso a mandarmi da un infettivologo...

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Può essere.
Concordo con il Collega per sottoporlo ad eventuale consulenza infettivologica. Nel frattempo potrebbe ripetere esame ecografico delle stazioni superficiali e profonde (confronto con precedente).
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!