Utente 173XXX
Buonasera,

Mio padre è affetto da un'insufficenza valvolare e si sottopone periodicamente a tutti i controlli necessari dal suo cardiologo.

Ma per una persona affetta da questa insufficenza è più soggetto a problemi come infarto ,ecc?
E quali sono i principali sintomi per riconoscere quando sta succedendo qualcosa?

Attendo al più presto una vostra risposta in merito.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei è molto vago...che tipo di insufficienza valvola ha : a ortica, mitralica? Che eta' ha suo padre? Valori di colesterolo, fumo? Qualche altro dato Dell ecocolordoppler cardiaco? Siamo bramini, ma mica maghi!
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Ha ragione Dott.Cecchini.

Mio padre è affetto da insufficenza valvolare aortica,ha 54 anni fumava ma ha smesso 6/7 anni fa e ha il colesterolo abbastanza alto( da analisi fatte in agosto 2010 risulta avere di colesterolo totale 307,colesterolo HDL 57,colesterolo LDL 209).
Con questi valori può rispondere alle mie domande?

La ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per cio' che concerne l'insufficienza valvolare essa va corretta chirurgicamente a seconda di alcuni parametri che lei non indica (entita' della insufficienza, volume ventricolare sinistro, etc..).La terapia medica con riduttori del post-carico (es ACRE inibitori) possono essere molto utili a questi pazienti.
Per quanto riguarda la ipercolesterolemia, i valori che lei riporta sono molto elevati e richiedono, a parte misure dietetiche, terapia con farmaci (statine).
Cordialita'
cecchini
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dott.Cecchini.

Ma quegli inibitori di cui mi ha parlato hanno effetti collaterali?Se si quali.

Grazie e attendo risposta
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli ACE inibitori sono farmaci molto cimuni. Se la funzione relanele e' normale non ci sono problemi. Ma, ovviamente, NON riparano la valvola..se la insufficienza aortica e' severa bisogna prendere in considerazione l'interevnto.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#6] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Ok.La ringrazio
[#7] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Ma quindi che funzione hanno?

Grazie
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In poche parole riducono la resistenza contro la quale il ventricolo sinistro lavora. Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Ok,la ringrazio

Arrivederci
[#10] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Oltre alle statine che provocano dolori ai muscoli,quali altri farmaci si possono usare per abbassare il colesterolo?

Grazie e attendo risposta
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non è vero che le statine provochino necessariamente dolori muscolari, e poi di statine c'e ne sono più di mezza dozzina. Sta di fatto che chi assume statine regolarmente, tutti i giorni, ha il trenta per cento in meno di ictus o di infarti, il che significa che su 100 persone che hanno ictus od infarto potrebbero non averlo assumendo una banale CPR di statina alla sera.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#12] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
A ok questo non lo sapevo.

La ringrazio dell'informazione.A presto

Cordiali saluti