Utente 191XXX
Buonasera,
volevo raccontare la mia vicenda,
ho 26 anni e da quasi un anno ho iniziato ad avere dei mal di testa, piu che dolori era la sensazione come se la pelle tira, dall occhio fino alla mandibola.
8 mesi fa ho fatto la risonanza magnetica alla testa: tutto perfetto e anche l elettroencefalogramma sempre perfetto.
Mi erano scomparsi per tanti mesi, poi sono ritornati da 2 mesi
Ho fatto la cura di lyrica per un mese, prescritta dal mio medico di base, mi ha aiutato a farmeli passare.
Poi è ritornato nella parte sinistra e dietro la nuca, il mio dottore mi ha fatto fare la lastra dietro la testa e ho scoperto di avere la mega apofisi in c7, così lui ha detto che probabilmente
mi schiacciava sulla cervicale e sui nervi, cosi ho ripreso lyrica.
Il fastidio è quasi scomparso, solo ogni tanto ho come un senso di secchezza agli occhi, sbandamenti e vertigini, possono essere riconducibili alla cervicale?
Ultimamente ho anche male al collo e alla schiena, da due giorni del senso di calore su tutto il corpo, soprattutto nella parte sinistra della schiena.
Io ho problemi di tiroide e piu dottori mi hanno confermato che puo dare senso di calore
Io non so che fare, se andare da un ortopedico, ho fatto parecchie visite e mi sono un pò stufata.
Cosa può essere?
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente

Il senso di calore cui Lei accenna, in effetti, può far parte del corteo sintomatologico dell'ipertiroidismo ma è un sintomo che si verifica molto più di rado di quanto non si studi tradizionalmente e di solito in stadi piuttosto avanzati, quando sono presenti molti altri sintomi e segni. Ad ogni modo, un semplice dosaggio di TSH ed FT4 dirimeranno il dubbio se necessario.

Da una prima lettura l'opinione del Suo Medico di Medicina Generale sembrerebbe attendibile anche se sarebbe necessario "metterle le mani addosso" per valutare la contrattura dei muscoli, il suo senso dell'equilibrio e la mobilità del collo. E' soprattutto la sintomatologia sul senso dell'equilibrio che fa pensare a un problema del rachide cervicale. In questi casi, se la diagnosi è verificata, si prescrive della fisioterapia e ogni Medico di Medicina Generale che sappia fare il proprio lavoro è in grado di farlo. Il Pregabalin che Lei ha assunto, agisce in massima parte sul dolore neuropatico, quello cioè originato direttamente dalle fibre nervose piuttosto che dai tessuti infiammati.

Personalmente, di solito non sento il bisogno di chiedere consulenze Ortopediche per questi problemi (sono piuttosto fermo con i miei Pazienti e se cominciano a girare per specialisti di propria volontà senza discuterne con me sono solito chiedere loro di cambiare curante) ma ammetto che non tutti i metodi di lavoro sono uguali.

Saluti ed auguri.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Guardi io devo ripetere gli esami della tiroide perchè ho preso l'eutirox da 75 per 3 mesi, non so se questa medicina puo darmi quest'effetto di calore, non saprei..
Comunque io ho la tiroidite e avevo un valore della tiroide alto, quindi non so se puo essere questo.
Quindi mi sconsiglia di rivolgermi a un ortopedico?
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

Da lontano, naturalmente, è impossibile capire se sia necessaria una consulenza specialistica e dipende anche dal metodo di lavoro del Suo curante. Alcuni di noi ne chiedono di più, altri di meno. Abituato a curare io stesso la maggior parte dei problemi dei miei Pazienti senza delegare, è logico che tenda ad avere un atteggiamento rigido. Non tutti sono così

Grazie per aver chiarito che usa L-Tiroxina: ecco, in effetti, una delle cause che più spesso provocano questi sintomi. Bisogna capire innanzi tutto, che le tiroiditi più diffuse hanno un carattere subacuto o cronico: in parole povere, inizialmente la tiroide infiammata funziona di più, poi torna normale e, lentamente, funziona sempre meno. Quello che Lei definisce "Valore della tiroide" non mi è chiaro: nel caso di tiroidite ci sono diversi caratteri da misurare, il TSH, L'FT4, FT3, gli Anti-TPO, gli Anti-TG e la Tireoglobulina, in più VES, PCR e Protidogramma. Io, solitamente, aggiungo un assetto lipidico con Colesterolo Totale, HDL e Trigliceridi.

A margine, noto che Lei accenna ad un senso di occhio secco: questo può essere anche dovuto al malfunzionamento della tiroide.

Attendo chiarificazioni e La saluto.
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Non sapevo che l'occhio secco poteva dipendere dalla tiroide, anche un senso di offuscamento?
Guardi ho anche dimezzato la dose di eutirox perchè sicuramente 75 mg non va bene per me, ovviamente me l'ha detto l'endocrinologa di dimezzare.
Oltre a questo infatti ho un senso di ansia dalla mattina alla sera e i battiti accellerati con un senso di oppressione al petto e alla gola, anche quelli mi è stato detto dovuta ai problemi x la tiroide.
Per l'occhio secco sto prendendo un collirio naturale,ma non mi aiuta molto.

Guardi ora non ho le analisi sottomano purtroppo, so solo che ho la tiroidite e si è visto da questo valore alto, oltre a un ecografia fatta alla tiroide, che in oltre mostrava una formazione pseudonodulare di 4 mm