Utente 201XXX
Salve, sono una ragazza di 19 anni e da circa due mesi presento decimi di febbre (37,2/37,4) soprattutto la sera verso le 20; essa comunque dura poco poichè dopo qualche ora scompare. Il medico mi ha fatto fare le analisi del sangue, visita dall'otorino, ma sembra andare tutto bene. A marzo sono stata dall'allergologa poichè circa 10 anni fa ho scoperto di avere delle allergie e a seguito delle prove allergiche è stato constatato che sono allergica a: graminacee, polvere, gatto, perietaria. Ora, la dottoressa attuale mi ha consigliato di prendere solo lo spray "avamys" una volta al giorno al posto delle 20 gocce giornaliere di zirtec che ho preso durante questi 10 anni da marzo a giugno. Ma mi sta venendo un dubbio...la febbriciattola e la sensazione di stordimento e stanchezza(che effettivamente gli altri anni avvertivo quando non prendevo le gocce) possono dipendere da queste allergie? Può essere che abbia effettivamente bisogno delle gocce? Confido in una vostra risposta poichè questa situazione sta iniziando a pesarmi!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Non per niente gli anglosassoni definiscon Hay fever , febbre da fieno , le forme rinitiche primaverili. E' importante però verificare le altre possibili cause di questo rialzo termico modestisimo per altro (tiroide, assetto ormonale, foci infettivi ecc.), quindi anche se è un sintomo banale l'allergologo immunologo clinico può indagare ed escludere altri problemi. Io consiglio sempre oltre lo steroide inalatorio anche l'antistaminico, perchè come dico a tutti i miei pazienti, essendo due farmaci complementari, che non si escludono, ma si integrano, il 50% del lavoro lo fa lo spray nasale steroideo e il 50% l'antistaminico.