Utente 206XXX
Da circa 1 mese alle volte nei rapporti con la mia ragazza non riesco a mantenere l erezione. Mi sono rivolto al mio medico, il quale mi ha fatto fare delle analisie precisamente :
Tsh 1,3
Spermiocoltura:
Nessun battere
Leucociti assenti
Emazie assenti
Urinocoltura risultata negativa
Non ho fastidi di nessun tipo.
Il mio medico mi ha palpato anche la prostata che risultava elastica e non dolente .
Il mio medico dice che non e' nulla, ma la cosa mi spaventa, potrebbe essere un problema prostatico?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
se vuole saperne di più dovrebbe sentire uno specialista per definire al meglio l'entità del fenomeno e la causa del problema.le faranno fare alcuni esami del sangue ed, eventualmente, un ecocolordoppler penieno dinamico.
da lì la strategia terapeutica adeguata.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

dopo aver consultato il suo medico di fiducia ora la cosa più saggia da fare è sentire in diretta anche un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la veloce risposta,
Mi sono dimenticato di dire che il mio medico e' anche urologo.
Circa 6 anni fa ho avuto un episodio di prostatite, che fortunatamente e' andato via dopo un lungo periodo di levoxacin 500. Mi chiedevo se poteva essere una prostatite magari asintomatica, (visto che non ho nessun tipo di disturbo)a creare questi disturbi. Magari sottovalutata dal medico..
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non pensi subito a possibilità eziopatogenetiche non frequenti e generalmente legate al disagio psicologico dei sintomi, che lei non ha, di una prostatite.

Ora, bando ad ogni indigio, bisogna sentire in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta, e che mi son messo a navigare su internet e c'è chi dice che una prostatite asintomatica c'entra con l impotenza e chi dice non centri nulla da un punto di vista organico. Sono confuso, dove sta la verità?
[#6] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
dipende da caso a caso, le prostatitti asintomatiche non sono tutte uguali.
cordialmente
[#7] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi dottor beretta ma in che modo una prostatite asintomatica puo interferire sull erezione?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se vuole avere il mio parere si legga questo post:

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/209450/Prostatite-batterica-asintomatica .

Ancora un cordiale saluto
[#9] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente, stranamente ci risulta che alcuni account intestati a email differenti pongono in modo ripetuto nel tempo sempre una stessa domanda del tipo:

"in che modo una prostatite asintomatica puo interferire sull'erezione?"

La informiamo che nel caso lei sia lo stesso utente che utilizza più account per porre domande, questa è una pratica vietata dalle linee guida.
Viceversa la preghiamo comunque di non porre domande già presenti e che hanno già ricevuto risposta.

Cordiali saluti,
staff@medicitalia.it