Utente 206XXX
gentile dottore,a settembre dell'anno scorso mi è stato posizionato uno sent PTA (9mm x 59mm) in iliaca comune dx.La visita di controllo (ecocolordoppler) del gennaio 2011 ha evidenziato "quadro di arteriopatia arteriosclerotica plurideistrettuale a partenza delle a. iliache comuni e che interessa tutti i distretti arteriosi degli arti inferiori.Lungo il decorso dei vasi si riscontrano placche calcifiche stenosanti con stenosi in genere non significative, se si accettua a livello del terzo inferiore di coscia destra dove la stenosi dell'arteria femorale sup. diventa emodinamicamete significativa per alcuni cm.Lo stent posizionato si presenta pervio, anche se la velocimetria mostra un tratto di onda monofasica come da presenza di tratto più stenotico a monte. Aorta add. di calibro normale sia in sede sovra che sottorenale. Art. mesentenica superiore con flusso presente e regolare.Si nota come fattore collaterale an'aritmia cardiaca extrasistolica a tratti di tipo bigemino.Si consiglia ECG+visita card, data la pluridistrettualità tipica della malattia arterioscl e la familiarità riferita.".In tale contesto e dopo visita, il cardiologo mi ha prescritto: test al cicloergom(risultato:test sottomassimale negativo per sintomi e modificazioni significative...frequentissimi BEV isolati a morfologia BBSn e asse verticale, a riposo, durante sforzo e nel recupero, spesso disposti in tri-quadrigeminismo, con tendenza a rarefarsi col progredire dello sforzo);ecodoppler tronchi sovraortici (risultato: nessuna alterazione significativa se si esclude " ..ispessimento di parete alla biforcazione carotidea sinistra, realizzanti stenosi del 20%);ecocolordoppler cardiaco (risultato:atrio sx nei limiti.valvola mitralica aspetto normale e continente.valv aortica tricuspide con cuspidi liev ispessiti mobili e contin..setto interatriale integro.arco aortico e aortaascend nei limiti con pareti liev ispessite.Ventr sx nei limiti.Frazione d'eiezione normale.Sez. dx nei limiti.Non versamento pericardio.Pattern mitralico con profilo normale; Holter cardiaco: risultato FC media 79 bpm-Fc min 60 bpm-FC max 123 bpm-Famiglie (atipico ch3)principale battiti 11452 % su totale 99%.Eventi ventricolari: VEB 11494 (max 1202 VEB/h);CPT 18;TV 0;BIG 7 (più lungo 4 battiti.TRIG 995 (più lungo 216 battiti).Eventi sovraventicolari e di conduz : SVEB 4;SVS 0;TSV 0;PAU 0; BRA 2 (più lungo 2 battiti-FC min 48 bpm. RR: SD 130 ms;pNN50 : 16; rMSSD:50 ms. Conclusioni: ritmo sinusale;no aritmie ipocinetiche;rarissimi BESV isolati. Numerosissimi BEV a una morfologia prevalente, anche bi-tri-quadrigemini, non precoci, raramente accoppiati.Non intercorrenti anomalie ripolarizzative.Fine referti. Assumo 1 compressa al dì dei seguenti farmaci:Torvast 20-cardioaspirina-lansoprazolo(come protettivo gastrico dei precedenti.Gradirei il suo parere sul quadro generale, anche in considerazione che la visita cardiologica di controllo, prenotata a febb, mi è stata assegnata il 29 luglio. Cordiali saluti e grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le aritmie ventricolari che risultano nel suo Holter necessitano di ulteriori indagini. Il suo quadro angiologico, considerata la sua eta', pare quello di una pensione o forte fumatrice o diabetica, ma lei non riporta nel suo post una delle due condizioni.
Date le aritmie e i danni an illogici penso che sarebbe opportuno lei eseguisse un test provocativo per valutare la presenza di ischemia miocardia da sforzo ( es scintigrafia miocardia da sforzo).
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore, grazie per la cortese, sollecita ed esaustiva risposta.Mi scuso per l'incompletezza delle informazioni sulla mia persona ed abitudini.Rimedio: maschio;fumatore da sempre (circa 20 sigarette al giorno, di quelle americane..rosse);glicemia 115 mg/dl;colonnello dell'esercito in pensione da circa un anno.Familiarità: padre deceduto a 60 anni (nel 1993) per ictus, occorsogli il giorno successivo ad un infarto;quattro anni prima del decesso (la mia età attuale-sic!)aveva subito un intervento alla carotide perchè occlusa.Anticiperò la visita dal cardiologo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' totalmente inutile che lei si faccia visitare anche dal miglior cardiologo: deve smettere di fumare:la sua giovane eta' e la sua situazione vascolare non glielo consentono, e la sua familiarita' glielo imporrebbe.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org