Utente 206XXX
Gentilissimi dott. Di mediciitalia. Sono un uomo di 35 anni. Ormai da un anno insieme a mia moglie di 30 anni stiamo cercando una gravidanza. Nel mese di dicembre ho eseguito il mio primo spermiogramma che rilevava una lieve oligospermia. L'andrologo mi ha dato una cura vitaminica di 3 mesi con fertimev. Ad aprile ho eseguito nuovamente l'esame con questi risultati:
Quantita' 1,7 ml
Colore. Bianco grigiastro
Aspetto torbido
Viscosita' aumentata
Reazione (ph) 8,0
Numero di spermatozoi 40.000 mmc
Spermatozoi mobili all'emissione 35%
Spermatozoi mobili dopo 2 h 32%
Spermatozoi mobili dopo 8 h 28%
Indice di mobilita'. 3
Spermatozoi normali 80%
Indice di fertilita'. 9
Esame microscopico a fresco. Diversi leucociti, sparse emazie
Anticorpi anti-spermatozoi. Negativo
Giudizio di fertilita' Paziente fertile con caratteri spermatici inferiori alla media

L'andrologo non mi ha prescritto altri esami, mi ha dato un altro integratore Spergin forte Q10 per altri 3 mesi, dicendo che mia moglie potrebbe rimanere naturalmente incinta nei prossimi 3 mesi (gli esami a cui si e' sottoposta non hanno rilevato nulla di significativo). Comunque sia, rimango poco tranquillo e mi chiedevo se non sarebbe opportuno passare direttamente a IUI. Secondo lei, non dovrei sottopormi ad altri esami? Dall'eco color doppler non e' emerso nulla così come dalla visita andrologica.

La ringrazio tantissimo per l' attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile utente il protocollo diagnostico prevede che vengano eseguiti anche i dosaggi ormonali. per quanto rigurada lascelta di fdare una fecondazione assistita questo dipende molto da voi in quanto dovetevdecidere se provare ancora oppure no
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore. E' stato gentilissimo.
Mi faro' prescrivere dal curante i dosaggi dal curante. Speravo che con due visite andrologiche avessi perlomeno fatto gli accertamenti necessari del caso. Secondo lei la mia situazione e' preoccupante e soprattutto quali potrebbero essere le cause?
Grazie ancora