Utente 517XXX
Salve a tutti,
qualche settimana fa, andando a correre, cosa che non faccio mai, sentendo l'affaticamento ho continuato camminando, la sensazione era come di fatica a respirare e alla fine del respiro un dolore abbastanca forte e diffuso all'altezza dello sterno. Dopo un po' che camminavo ho dovuto sedermi sentendo che non riuscivo a riprendere nè la respirazione ne il battino normale. Dopo un po' sembrava essere passato e ho continuato camminando fino alla fine, finchè poi non ho cominciato a sentire la salivazione aumentare, le orecchie fischiare, la vista nera, e stordimento, ricordo che ad un certo punto avevo come fame d'aria come in un attacco d'asma, poi sensazioni di freddo miste a sudorazione. Dopo un po' mi sono ripresa..ho camminato per tornare indietro e verso la fine la vista ha iniziato ancora a diventare nera..e ho dovuto ristraiarmi. Avevo preso dei diuretici. ma non in sovradosaggio. cos'è successo? dovrei fare dei controlli? o semplicemente soffro di ipotensione che il diuretico non ha fatto altro che abbassare ulteriormente?
grazie in anticipo.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Che tipo di diuretici assume, e per quale patologia?
[#2] dopo  
Utente 517XXX

Iscritto dal 2007
Moduretic. Nessuna patologia.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Mi scusi, ma non capisco.
Se non ha nessuna malattia, perchè assume un farmaco?
E chi glielo prescrive, visto che per acquistarlo è obbligatoria la ricetta medica?
[#4] dopo  
Utente 517XXX

Iscritto dal 2007
Era un diuretico che avevo già in casa. Lo assumo per aumentare la diuresi, ovviamente.
Ora è possibile rispondere alle mie domande iniziali?
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Ha avuto la prova che prendere un farmaco senza una comprovata indicazione e fuori controllo medico può avere effetti collaterali anche molto gravi (nel caso dei diuretici: diminuzione del volume circolante fino al collasso, squilibri elettrolitici, eccetera).
Questa volta Le è andata bene, e mi auguro che d'ora in poi interpelli il Suo medico prima di assumere farmaci, di qualunque tipo.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 517XXX

Iscritto dal 2007
Ma a parte questo episodio, che sarà sicuramente correllato all'assunzione del diuretico, in passato mi è già successo (senza l'assunzione di alcun medicinale) ad esempio durante la doccia calda con il vapore acqueo, oppure quando mi alzo dal letto (meno intenso)
[#7] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' verosimile che si sia trattato di episodi di ipotensione arteriosa, secondari sia alla vasodilatazione da temperatura ambiente elevata sia al repentino cambio di postura (detta ipotensione ortostatica). Entrambe le ipotesi sono nel Suo caso tanto più probabili in quanto fenomeni tipici delle giovani donne.
Nulla di particolarmente preoccupante quindi, ma un motivo in più per non assumere diuretici, se non dopo prescrizione medica!
Un cordiale saluto