Utente 205XXX
gentili dottori buona sera ,
mio papà di 63 anni circa 1 mese fà ha subito un intervento di angioplastica coronarica con inserimento di stent medicato a causa di un ischemia alla coronaria dx del 65% e gli è stata data una terapia composta da:
TRIATEC,PLAVIX,CARDIOASPIRINA,CRESTOR,SELOKEN,OMBREZ,PANTORC, ora ilproblema è che da circa una settimana quando assume il seloken al mattino sente mancanza di respiro e e dice di sentire i linfonodi laterocrvicali gonfi come se lo soffocassero ,preciso che soffre di ernia iatale e gastrite equindi ha anche disturbi di stomaco che sono aumentati dopo la morte di sua mamma avvenuta una settimana fà.
secondo voi si può variare la terapia seloken e cardioaspirina con farmaci meno aggressivi?
so che dovrebbe essere visto da un cardiologo e abbiamo prenotato ma il primo posto e tra un mese,spero in un vostro aiuto grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La terapia che lei riporta non ha niente a che vedere con i linfonodi ingrossati; il senso di soffocamento potrebbe essere messa in relazione anche ad una esfoagite legata a qualche farmaco. Informi il suo Medico curante.
Cordailita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la risposta,il problema è stato risolto con un cambio di terapia.