Utente 205XXX
Salve. 4 mesi fa fui ricoverato per una febbricola che tutt'ora non vuole andarsene. E mi fecero numerose flebo. Una di quelle mi fece molto male e feci togliere l'ago che sopportai per un solo giorno(solitamente li tengono per una settimana). Da allora in quel punto, toccando sento la vena gonfia e durissima, e mi fa anche un po male al tatto. E il pensiero fisso che ho, è che magari l'ago di plastica si sia spezzato e sia rimasto incastrato in quella vena, senza andare in circolo. E' possibile? Quale esame dovrei fare per accertare la presenza di un ago di plastica? E' visibile alle tecniche radiologiche? A chi mi dovrei rivolgere? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La possibilità che un'agocannulla possa essersi spezzata è quanto mai remota e non potrebbe essere passata inosservata al personale addetto.
L'esame indicato per una eventuale ricerca è l'ecografia.
Tenga comunque presente che una flebite superficiale può mantenersi sintomatica anche per moltissimo tempo.
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto dottore per la sua risposta. Quindi l'ecografia toglierebbe tutti i dubbi? E questa flebite, come potrei curarla? E' normale quindi che dopo 4 mesi la vena sia ancora gonfia? E quanto potrebbe impiegare per guarire? E' strano perchè ho solo 23 anni. Grazie ancora per il servizio che offrite. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
SEMPRE CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le flebiti superficiali in sede di infusioni sono piuttosto frequenti e particolarmente durature soprattutto in relazione al tipo di farmaco somministrato.
[#4] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora dottore. Ho fatto vedere in passato la vena al mio medico, ma dice che non devo preoccuparmi e che passerà. Ho voluto comunque chiedere un altro parere a voi. La ringrazio molto per la sua cortesia.