Utente 203XXX
Gentilissimi Dottori, ho 26 anni e da qualche mese, causa blocco psicologico, mi ritrovo ad avere problemi di mantenimento dell'erezione con la mia ragazza. Questo non avviene per quanto concerne erezioni notturne o durante la masturbazione. Dopo aver provato damiana, muira puama, ginseng e aver rilevato effetti lievi, sono entrato in paranoia e, pur sapendo che forse sarebbe stata la cosa meno indicata, ho acquistato levitra orodispersibile online (non generico ma della bayer, a costi esorbitanti tra l'altro).
L'effetto è stato a dir poco stupefacente e senza effetti collaterali (questo 4 volte su 4).
Ho analisi perfette, ecg ok, nessun problema di pressione.
Ora, mi chiedevo: levitra può dare dipendenza? Gli effetti collaterali possono manifestarsi a lungo andare? E riguardo i generici, esiste qualcosa di piu economico?
Ringrazio in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il vardenafil e' un medicinale facilmente gestibile,con scarsi effetti collaterali,in genere precoci.Qundi,nessun problema!Rimane il problema del faidate che spesso.condiziona il Paziente,in quanto privo di una strategia terapeutica che solo uno specialista puo' impostare correttamente.Eviti qualsiesi acquisto per via internet.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
mi associo al DR.Izzo nella risposta.
Il fai da te terapeutico, senza diagnosi clinica alcuna, prepara il terreno per possibili complicanze orizzontali, in fase di svezzamento farmacologico.
Il d.e, può avere un'etilogia mista, psicogena, relazionale, correlata all'ansia, alle dinamiche di coppia, all'educazione ricevuta, al cattivo apprendimento sessuale ed a tanto altro.
La terapia orale per il deficit erettivo, va impostata dall'andrologo e, solitamente viene affiancata da una terapia di sostegno, per comprendere le cause altre da quelle organiche, al fine di restituire salute e benessere sessuale ed una buona qualità di vita al paziente.
Legga, se desidera, questo mio articolo, tratta proprio l'argomento inquisito.
cari saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologica-dalla-terapia-orale-per-il-deficit-erettivo