Utente 210XXX
Gentile dottore,
sono stata sottoposta in questo anno dopo episodio di broncopolmonite a tre radiografie, rcentemente persistendo dipnea sotto sforzo sono stata sottoposta anche ad una tac ad alta risoluzione sempre in zona toracica. Dopo aver fatto questo ultimo esame anche se è stato fatto semnza mezzo di contrasto ho avvertito un persistente bruciore (come se avessi preso il sole ) che non dava nessun segno cutaneo di arrossamento ma io lo sentivo come dentro al tessuto ed in particolare alla zona ovarica , alla schiena , sul volto , sulle braccia e sulle spalle. Sono passati già quattro giorni , il bruciore alle ovaie si è attenuato ma persiste anche se in modo minore sul viso , e sulle spalle . A cosa è dovuto?
Altra domanda : sono molto , molto , molto preoccupata per le mie ovaie: potro' avere gravidanze o no? E se si quanto tempo devo aspettare per averla?
l'ultima domanda è che sono molto preoccupata anche per tutte le radiazioni che ho preso, sinceramente ho fatto il possibile per evitarmi la tac al torace avendo non solo fatto le tre radiografie precedenti , ma anche per altre radiografie (circa 4) della colonna in toto avvenute nel corso della mia vita. Sono preoccupata perchè ho paua di sviluppare un tumore visti i danni che producono le radiazioni e in partioclare la tac. Quante radiazioni si possono assorbire , senza creare particolari problemi e quate ne contiene una tac ad alta risoluzione al torace? Grazie mille anticipatamente, ma sono molto molto preoccupata un pò oer tutto questo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Peruzzi
32% attività
0% attualità
12% socialità
CADONEGHE (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
gli esami radiografici che ha fatto sono ampiamente giustificati dalla broncopolmonite.
I bruciori addominali da lei riferiti non hanno alcun rapporto con la TAC.
Gli esami con l'uso di radiazioni ionizzanti non devono essere eseguiti in stato di gravidanza presunta o accertata. Attenda il successivo ciclo mestruale.
Cordiali saluti.