Utente 210XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni.
Sulla base degli accertamenti clinico-strumentali in seguito elencati, mi è stata formulata la seguente diagnosi: VARICOCELE SIN, AZOOSPERMIA.
Il mese scorso sono stato sottoposto al trattamento di Varicocelectomia sin e biopsia testicolare.
Ecco i dati dei referti:

- ECOGRAFIA DEI TESTICOLI: Testicoli in sede, simmetrici, regolari per ecostruttura morfologia e dimensioni. Bilateralmente ectasia dei plessi pampiniformi e delle spermatiche, reperto più evidente a sn.

- ECODOPPLER DEI TESTICOLI:
Dx: plesso pampiniforme ectasico ma con lieve reflusso sotto ponzamento. Testicolo privo di lesioni parenchimali.
Sx: plesso pampiniforme ectasico e con reflusso di media entità sotto ponzamento. Testicolo privo di lesioni parenchimali.
Conclusioni: varicocele sx di 3-4 grado; varicocele dx di 2 grado.

- SPERMIOGRAMMA (prima dell'intervento):
(tra parentesi i valori di riferim.)
Seme ottenuto mediante I.P.S.
Astinenza: 4 gg. (3-5 giorni)
Volume: 5,3 ml (2-5)
Fluidificazione completa: 15,0 min (5-20)
Ph: 7,9 (7,2-8,0)
Viscosità: DIMINUITA
Concentrazione spermatozoi: 0* mil/ml (super. a 20 milioni)
Conta totale spermatozoi: 0 mil. (super. a 40 milioni)
Round-cells: 0,7 mil/ml (Infer. a 5 milioni)
Leucociti: 0,6 (infer. a 1 milione)
Forme immature: 0,1 mil/ml
MORFOLOGIA: Forme normali: NON VALUTABILI
MOTILITA' 1^ ORA: Rap. progressiva: NON VALUTABILE
Pseudoagglutinaz. microscop.: ASSENTE
Agglutinazione microsopica: ASSENTE
Eosina Test (test di vitalità): NON ESEGUITO
SperMar Test (% sperm. aggl.): NON ESEGUITO

ESITO: Azoospermia. Si centrifuga per 10 min a 1400 RPM: no spermatozooi presenti nel sedimento post centrifugazione.

- DIAGNOSI ISTOLOGICA PARENCHIMA TESTICOLARE
DESCRIZIONE: Frammento di parenchima testicolare comprendente adeguato numero di tubuli seminiferi. Complessiva riduzione della linea seminale ed incremento delle cellule di Sertoli. La linea seminale è meglio riconoscibile fino agli spermatociti di secondo ordine. Gli spermatidi son rari mentre gli spermatozoi di rarissima osservazione. Non significativo ispessimento della membrana basale. Non incremento delle cellule interstiziali.
DIAGNOSI: Parenchima testicolare con ipospermatogenesi e blocco maturativo quasi completo a livello di spermatocita.
COMMENTO: L'osservazione morfologica è risultata non ottimale in quanto la formaldeide non rappresenta il fissativo più idoneo per la fine valutazione dei caratteri citologici della linea seminale.

- S-LH: 5,3 Ul/L (2,0 - 10,0)
Sr-FSH: 10,8 Ul/L (1,0 - 12,0)
S-Prolattina: 9,3 ug/L (2,0 - 18,0)
S-Testosterone: 14,8 nmol/L (M inf. 50 anni: 9,0 - 28)
S-Testosterone libero: 29.5* pmol/L (31.0 - 163.0)

In attesa dello studio del CARIOTIPO.

Sulla base di questi dati,
quali sono i vostri commenti?
E' possibile, dopo adeguato trattamento ormonale (e quale?) eseguire una TESE con congelamento?
Ci può essere una correlazione tra la mia Azoospermia e il varicocele?
Complimenti per il vostro lavoro. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
farei anche microdelezione cromosma Y. Se esami genetici sono a posto (e non lo sappiamo), dal momento che glio ormonali lo sono, farei intervento di varicocelectomia solo a sinistra.- a Destra ininfluente. Vi è la possibilià del 40% circa dio ripristino parziale il più delle volte, ma anche totale della spermatogenesi a 8-12 mesi da chirurgia.
[#2] dopo  
Dr. Francesco Ciociola
24% attività
4% attualità
12% socialità
()
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
la letteratura dimostra evidenze di una relazione tra varicocele e azoospermia, a patto che si evidenzi un varicocele clinico. Ritengo che l'evidenza di ipospermatogenesi possa essere il motivo per cui è giustificato provare una TESE o MicroTESE con crioconservazione di spermatozoi finalizzata ad ICSI.

Consiglio una visita andrologica anche per completare lo studio genetico e il controllo doppler del varicocele post intervento

vive cordialità
[#3] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Grazie molte per le rapidissime risposte.
Mi avete dato delle ottime informazioni!
Vi terrò aggiornati circa l'esito (tra qualche mese) dello studio genetico.
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Salve a tutti,
dopo parecchio tempo eccomi qui di nuovo per elencarvi gli ultimi aggiornamenti.

STUDIO DEL CARIOTIPO + MICRODELEZIONE DEL CROMOSOMA Y
Risultato: 46,XY (ISCN 2009). Cariotipo maschile normale.
Non sono state individuate microdelezioni.

ECODOPPLER (dopo 4 mesi dall'intervento)
Dx: parenchima testicolare privo di lesioni. Testicolo di dimensioni regolari. Plesso pampiniforme con lieve ectasia e reflusso di lieve entità sotto ponzamento.
Sx: plesso pampiniforme ectasico con lieve reflusso sotto ponzamento. Testicolo di dimensioni regolari.
Conclusione:
Varicocele di 2° grado a Dx.
Si consiglia eventuale esame istologico del testicolo Destro prima di una decisione sul varicocele Dx.


Visti i risultati e trascorsi 8 mesi dall'intervento, cosa conviene fare?
Devo rifare uno spermiogramma?
L'unica alternativa è quella di sottopormi ad una TESE o micro-TESE sul testicolo Destro e di effettuare anche una nuova varicocelectomia?
Mia moglie (età 25), inoltre, è affetta da endometriosi.
Quale può essere la percentuale di successo per un eventuale fecondazione assistita (ICSI?) visto il nostro caso?
Grazie mille.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Solo microtese può avere possibilità di repermeno spermatozoi. Possibilità di reperimento intorno al 25%.