Utente 180XXX
Gentile Dottore a mio marito di 59 anni (che ha dal 2008 rari episodi di reumatismo palindromico con dattilite e gonfiore in diverse articolazioni quali la caviglia e il ginocchio e soffre di reflusso gastroesofageo che gli ha provocato una laringo- faringite cronica) quest’inverno ha contratto una polmonite seguita da pleurite che ha lasciato ispessimenti o tralci fibrotici bibasali, dopo varie Tac anche a doppio contrasto e vari esami che hanno escluso la TBC e i tumori del polmone e della pleura è stata presa in considerazione una forma di pleurite di origine reumatica per cui gli sono stati fatti i seguenti esami anche perchè ogni volta che calava lla dose di cortisone aveva la febbre a 37 per un giorno e forti dolori toracici per diversi giorni. irisultati sono i seguen:Anti ENA ( 7 antigeni) negativi <2- Anti ANA positivo 1 :320, RA Test 9, anti CCP 90, PCR 3,47, VES 66, Waaler Rose negativo, ACLA < 15 (negativo), COMPLemento C3 128 - C4 28 IgG Chlamidia Pneumoniae 43 (+ >30) IgA Chlamidia Pneumoniae 23 (+>30); altri valori off limits come il Fibrinogeno 503, Albumina 51% Beta 2 globuline 6,8% Ferritina 439.( per la cronaca anche nell ‘ Apr 2008 gli Anti Chlamydia Pneumoniae IgG erano positivi seppur più bassi di adesso (33) e le IgA negative, ma nessuno li ha considerati come fattore correlato all’ artrite) Ho letto che la Chlamidia Pneumonite pùo essere un fattore scatenante le forme reumatiche e ovviamente causare anche bronchiti e altre gravi affezioni respiratorie oltre a danneggiare le coronarie nel tempo. Le chiedo:
1) se i valori delle IgG Chlamidia Pneumoniae 43 può essere significativo per la malattia di mio marito
2) Quale è l’antibiotico di prima scelta per debellarla
3 ) quali le dosi e i tempi di somministrazione
Grazie mille e distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
sono presenti debolmente gli anticorpi cosiddetti di memoria :le IgG. La loro positività,se pur ad un dosaggio basso,indica un pregresso contagio (IgM negativi).Quindi non si ha la certezza della persistenza della Clamidia, ma neanche la si può escludere.Le infezioni da Clamidia,possono dare dolori articolari e anche se raramente, polmoniti.Gli ANA positivi a 1:320 non sono specifici da soli per patologie di tipo autoimmune essendo positivi anche in alcune infezioni. Dato questo che andrebbe valutato con altri esami:tipizzazione delle sottopopolazioni linfocitarie,anticorpi antitireoglobulina ed antiperossidasi,eventuale tipizzazione HLA, ricerca sierologica positività a virus più comuni ecc.Difficile isolare eventualmente la clamidia le cui infezioni vengono trattate con antibiotici tipo l'azitromicina o le tetracicline (in realtà anche altri antibiotici).Talvolta è difficile la sua eradicazione ed occorrono diversi cicli di terapia.Occorrono altre indagini ed esami per escludere una patologie di tipo autoimmune o la correlazione con infezione anche da clamidia.

In attesa di un suo riscontro,Le invio cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 180XXX

Gentile Dott Pascucci,innanzitutto la ringrazio della sua rapida ed esauriente risposta. Mi preme precisare che nella ricerca degli anticorpi anti clamidia non sono state fatte le IgM ma le IgA che essendo 23 erano nel range debolmente positivo ( >10 e <30) Credendo che non fossero importanti non le ho detto che alcuni esami da Lei citati li ha già fatti per cui Le riporto i risultati: T3 Free o Ft3 2,70 pg/ml ( in range 1,6-4,6 ) Ft4 0,87 in range 0,70-1,80 - TSH 0,97mcU/ml fuori range (0,25 0,80)- HLA B270 negativo(tipizzazione linfocitaria test di microlinfocitotossicità)- HbsAG negativo -Anti HBs = 0 (min titolo=10) Anti HBc negativo- Anti epatite C virus Negativo- Anti Borrelia burgorferi negativo- Anti Chlamydia Trachomatis Negativo - Anti Chlamidia Psittaci Negativo - Beta2 microglobulina serica 2260(700-3400).Sierologia dell'autoimmunità: ricerca Ab anti Peptidi Citrullinati ciclici = 90 Molto positivo ( negativo <7) Per sottopopolazioni linfocitarie non so se intendequelli che emergono dall'emocromo comunque glieli inoltro lo stesso in valore assoluto:neutrofili 3,4nl- Linfociti 1,2 nl- monociti 0,4 nl- eosinofili 0,3nl- basofili 0,0 nl
Le chiedo
1) che significato può avere il valore del fibrinogeno 503 anzichè < 450, della B2 globulina 6,8% anzichè < 6% e della ferritina ( 439 anzichè < 350) così elevati e fuori range?

2) se è possibile individuare la presenza della Clamidia effettuando un tampone faringeo magari con antibiogramma?Grazie ancora e distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
gli anticorpi anticitrullina sono generalemnte positivi in patologie del tipo della artrite reumatoide. La ferritina può aumentare in patologie ad andamento cronico e di solito può arrivare a valori molto più alti e comunque,in questo caso,è aspecifica. Non è possibile individuare la Clamidia con un tampone faingeo.Gli anticorpi specifici sono a basso titolo e si dovrebbe escludere la persistenza dell'infezione, ma non quella di un a forma reumatica,magari anche acuita in quel periodo da un'infezione.


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it