Utente 213XXX
SALVE,E' LA PRIMA VOLTA CHE CHIEDO UN CONSULTO E NN SAPREI COME IMPOSTARLO,MI SCUSO ANTICIPATAMENTE PER EVENTUALI ERRORI, SONO UN RAGAZZO DI 33 ANNI E DA QUALCHE SETTIMANA SOFFRO DI EXTRASISTOLIA MOLTO FREQUENTE, SONO COMPARSE DOPO UNA SEDUTA DI ALLENAMENTO IN PALESTRA E NN MI HANNO + LASCIATO, INIZIALMENTE HO INIZIATO A VAGARE NEI PRONTO SOCCORSO DELLA CITTA' E TUTTI MI DICEVAN CHE SI TRATTASSE DI ANSIA, MI SOMMINISTRAVAN GOCCE ANSIOLITICHE E MI DIMETTEVAN DOPO CHE GLI ESAMI DEGLI ENZIMI CARDIACI RISULTAVAN NEGATIVI MA NONOSTANTE LE GOCCE LE EXTRA NN PASSAVANO,HO PRESO LE XANAX PER QUALCHE GIORNO SENZA AVERE NESSUN RISULTATO, POI MI SN RIVOLTO AD UN CARDIOLOGO ED HO FATTO ELETTROCARDIOGRAMMA DOVE MI HANNO TROVATO UN RITMO BIGEMINO, HO FATTO UN ECOCARDIOGRAMMA DOVE E' RISULTATO TUTTO NELLA NORMA,LIEVE INSUFFICIENZA MITRALICA MA NIENTE DI COMPROMETTENTE, HO FATTO UN HOLTER CARDIACO DOVE MI SN STATE RISCONTRATE 1237 EXTRASISTOLE DURANTE LA GIORNATA, SOLO 3 SOPRAVENTRICOLARI E MI HANNO PRESCRITTO DEI BETABLOCCANTI CARDICOR 1,25MG UNA COMPRESSA AL GIORNO, CON IL RISULTATO CHE MI SONO TROVATO IN PRONTO SOCCORSO PERCHè AVEVO SINTOMI DI LIPOTIMIA, LE EXTRASISTOLE ERANO AUMENTATE E MI SONO DAVVERO SENTITO MALISSIMO.SONO TORNTO DAL CARDIOLOGO CHE MI HA DETTO DI NN PRENDERE + I BETABLOCCANTI VISTO CHE NN MI HANNO DATO ALCUN EFFETTO POSITIVO E MI HA FATTO FARE ESAMI PER LA TIROIDE DOVE ERA TUTTO OK, ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO PER VEDERE SE FOSSE LA COLICISTI MA ANCHE LI TUTTO OK ED INFINE MI HA DATO UNA TERAPIA EX JUVANTIBUS PER EVITARE LA GASTROSCOPIA PERCHE' HA PENSATO POTESSE ESSERE DOVUTO AD ESOFAGITE DA REFLUSSO VISTO CHE LE EXTRASISTOLE MI VENGONO SOPRATTUTTO DOPO MANGIATO E QUANDO STO SEDUTO O IN POSIZIONE SUPINA, PRENDO LEVOPRAID 25MG COMPRESSE PRIMA DEI PASTI, E GASTROTUSS UN CUCCHIAIO PRIMA DI ANDARE A DORMIRE, RISULTATO?LE EXTRASISTOLE RESTANO ED IO LA NOTTE NN RIESCO A DORMIRE PERCHE' SONO FASTIDIOSISSIME, PREMETTO CHE NN FUMO, FACCIO UNA DIETA EQUILIBRATA PERCHE' TENGO MOLTO ALLA LINEA, NON BEVO CAFFE' E DURANTE GLI ALLENAMENTI CHE A VOLTE SONO MOLTO PESANTI ANCHE A LIVELLO AEROBICO NN HO MAI AVVERTITO ANGINA,AIUTATEMI VI PREGO SONO DISPERATO E NON SO DAVVERO COSA FARE,MI SCUSO SE HO SBAGLIATO A SCRIVERE QUALCOSA, SALVE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerati gli esami fatti e il tipo di sintomatologia, sembra evidente che un disturbo gastrico magari associato ad una certe componente ansiogena possa essere alla base della sua sintomatologia. La terapia farmacologica anti-aritmica, sebbene non trovi grosse giustificazioni nel suo caso, può avvalersi di numerosi farmaci, sarà gioco forza il suo cardiologo a scegliere, eventualmente quello più idoneo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
DR.MARTINO LA RINGRAZIO PER LA CELERITA' DELLA SUA RISPOSTA..CONDIVIDO CN LEI CHE LA MIA ANSIA ANCHE SE LEGGERA E SPESSO DA ME CONTROLLATA SENZA USO DI MEDICINALI,POSSA AVER INFLUITO A RAGGIUNGERE QUESTO STATO,MA CREDO CHE LA COMPONENTE PRINCIPALE SIA QUALCHE SPINA IRRITATIVA E COME DICE LEI DA QUANTO LE HO SCRITTO è POSSIBILE SIA PROPRIO L'ESOFAGITE DA REFLUSSO MA MI CHIEDEVO COME MAI NONOSTANTE IO STIA SEGUENDO LA TERAPIA ALLA LETTERA, DORMO IN POSIZIONE ANTI-TRANDELENBURG E NN HO ANCORA OTTENUTO RISULTATI?UNA SETTIMANA E' POCO OPPURE DOVREI GIA AVER AVUTO QUALCHE GIOVAMENTO?LA RINGRAZIO ANCORA, LA SALUTO
[#3] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
EGR. DOTT.
MI SPIACE DISTURBARLA E NN AVENDO AVUTO RISPOSTA AVEVO PENSATO DI CHIEDERE A QUALCUN ALTRO MA NN MI E' SEMBRATO OPPORTUNO NEI SUOI CONFRONTI,QUINDI LA RISCRIVO SPERANDO IN UNA SUO ULTERIORE CHIARIMENTO..HO RILETTO INISIEME AL CARDIOLOGO IL MIO ESAME HOLTER 24 ORE E NN ERANO 1237 LE EXTRASISTOLE MA MOLTE DI + E LE POSSO DIRE CHE SI TRATTAVA DI UNA GIORNATA IN CUI NE HO AVUTE POCHE, LE SCRIVO IN BREVE LA RISPOSTA DELL'ESAME HOLTER:
FC MEDIA 65 BPM;FC MINIMA 39BPM ALLE O6,37;FC MASSIMA 133 BPM; PAUSE SUPERIORI A 2.5 NESSUNA; BATTTITI VENTRICOLARI 4655 CON NESSUN RUN V E 0 COPPIE VE;EVENTI DI BIGEMINISMO VENTRICOLARI 161, EVENTI DI TRIGEMINISMO VENTRICOLARI 76.
ECTOPIA SOPRAVENTICOLARE:3;CON 0 SV-RUNS E 0 COPPIE SVE;EVENTI DI BIGEMINISMO SOPRAVENTRICOLARE 0; EVENTI DI TRIGEMINISMO SOPRAVENTRICOLARE:0. TOTALE MINUTI EPISODI ST 0. NUMERO PRESSIONI SUL TASTO EVENTO DEL REGISTRATORE :0.R.S.BATTTI ANALIZZATI 92732.
QUINDI IL CARDIOLOGO HA VISTO CHE AVEVO I LEUCOCITI ALTI E MI HA DETTO DI UNA POSSIBILE MIOCARDITE DA CURARE CON CORTISONICI E MI HA FATTO FARE L'ESAME COMPLETO DI TORCH INOLTRE MI HA DATO DA PRENDERE LA CARNITINA COME VITAMINA PER IL CUORE.
LE DOMANDE SONO QUESTE:
E' VERO CHE 4655 EVENTI SONO POCHI E SE NN SI TROVA LA CAUSA DEVO CONVIVERCI?
è VERO CHE LE EXTRASISTOLE POSSONO PORTARE A TACHICARDIA VENTRICOLARE E A RISCHIO DI FIBRILLAZIONE VENTRICOLARE?
è VERO CHE CHI HA LE EXTRASISTOLE SOPRAVVIVE IN GENERE 5 ANNI?
QUANTE EXTRASISTOLE AL GIORNO DOVREI AVERE PER POTER COMINCIARE UNA CURA CHE ALMENO ME LE ATTENUI?
FIDUCIOSO IN UNA SUA RISPOSTA ANTICIPATAMENTE RINGRAZIO
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la diagnosi di miocardite è ardita se non trova suffragi con una franca positività di sintomi, indici infiammatori, modifiche elettrocardiografiche e ridotta attività cardiaca all'ecocardiogramma. Il numero di extrasistoli riscontrate, nel complesso non è particolarmente elevato, e se legato alla patologia gastrica un secondo Holter è indicato dopo almeno 2-3 mesi di terapia. Lasci perdere poi le altri iptesi assurde di tachicardia ventricolare, morte a 5 anni e così via!!!!....riguardano patologie gravi che (fortunatamente) non riguardano il suo caso.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
LA RINGRAZIO PER LA SUA CHIAREZZA,CELERITA' E GENTILEZZA,SPERO SOLO CHE PASSINO AL + PRESTO..SALVE
[#6] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
GENTILISSIMO DR.MARTINO,LE SCRIVO DOPO MESI,STO EFFETTUANDO UNA TERAPIA CON ALMARITM COMPRESSE,2COMPRESSE E MEZZO AL GIORNO, IN + SICCOME IL MIO CARDIOLOGO HA DETTO CHE LE MIE EXTRASISTOLE POTREBBERO ESSERE DOVUTE AD UN REFLUSSO GASTRICO O UN ERNIA IATALE PRENDO OMEPRAZOLO DA 40MG OGNI GIORNO E GAVISCON BUSTINE POMERIGGIO E SERA..PURTROPPO DOPO UN PERIODO BUONO DOVE AL MAX SI VERIFICAVANO CIRCA 50 EXTRASISTOLE AL GIORNO, ADESSO STANNO RICOMINCIANDO AD ESSERE PERSISTENTI,SOPRATTUTTO DOPO I PASTI MA SPESSO DURANO TUTTA LA GIORNATA..HO ESEGUITO ANCORA ECG, ECOCARDIOGRAMMA E HOLTER ED IL MIO CARDIOLOGO DICE CHE NN C'è NULLA DI CUI PREOCCUPARSI.IL PROBLEMA è CHE SO CHE L'ALMARYTM è UN MEDICINALE "TOSTO" E SPESSO PENSO A QUESTI DOSAGGI E AGLI EFFETTI CHE POTREI AVERE IN FUTURO E VORREI TANTO CHE PASSASSERO QUESTE EXTRASISTOLE PER DIMINUIRE LE DOSI..SECONDO LEI CONVIENE CONTINUARE LA TERAPIA CON I RISCHI CHE COMPORTA OPPURE NN PRENDERE + ALMARITHM E TENERMI LE EXTRASISTOLE SPERANDO CHE LA NOTTE MI FACCIANO DORMIRE?GRAZIE DISTINTI SALUTI
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'extrasistolia è spesso esacerbata anche dall'ansia, per cui se lei caratterialmente è un emotivo, non potrà che far altro che convivere con le sue extrasistoli o aiutarsi con farmaci anti aritmici e/o ansiolitici. Non vedo altre soluzioni, al momento al suo problema, pur con i limiti di una consulenza on line.
Saluti