Utente 205XXX
Salve! Vi scrivo perchè ho letto notizie riguardanti la sindrome di Kearns-Sayre e sono un po' preoccupata!Io ho la retinite pigmentosa,riscontratami a 6 anni perchè l'avevano appena scoperta a mio fratello!Premetto che nessuno,andando a ritroso fino ai miei trisnonni ha questa malattia,nè da parte materna nè paterna!Ho letto che questa sindrome colpisce anche il cuore con palpitazioni e arresto cardiaco...perciò mi sono allarmata perchè io ho spessissimo la sensazione di avere le palpitazioni. Devo dire anche che sono molto ansiosa e ipocondriaca, non c'è dubbio, e fumo. Mi misuro spesso i battiti e arrivano fino a 90. Ho fatto da poco un ECG ed era tutto a posto a dire del cardiologo,i miei esami del sangue, a parte ferritina bassa, sono a posto,il ginecologo mi ha fatto l'ecografia alla tiroide qualche mese fa ed era tutto normale. Esiste qualche esame per capire se ho questa sindrome? Quest'anno mi è capitato qualche episodio in cui mi sentivo palpitazioni forti,nel senso che mi sentivo battere forte il cuore dappertutto,mi sembrava di scoppiare da un momento all'altro e avevo la sensazione di tremare ma non riesco a capire se questi episodi sono dovuti all'ansia,se erano attacchi di panico o altro,per questo feci l'ECG un mese fa. Ora ho letto di questa sindrome e mi è venuta paura. A parte gli episodi descritti,nella mia vita sono sempre stata una persona essenzialmente sana,solo da quest'anno in cui ho sinceramente notato un aumento della paura delle malattie e brutti pensieri, ho avuto queste sensazioni di palpitazioni fortissime tanto da dover mettermi a letto e darmi una calmata da sola.
Cosa potete dirmi di tutto questo? Mi devo preoccupare? Devo fare qualche altro esame? Vi ringrazio enormemente se potete rispondermi...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
tenga presente che tale sindrome (tra l'altro molto rara ) si complica con bradiaritmie e non con tachiaritmie, che invece lei lamenta.
Esegua, per sua tranquillita', un Holter cardiaco delle 24 ore ed un ecocolordoppler cardiaco.
Fossi in lei mi preoccuperi invece del fumo, che sicurante le porta gradatamente verso l'endfisema polmonare, probabilmente le puo' creare ictus ed infarti, e che le aumenta nettamente il rischio di cancro.
Smetta di fumare. Oggi, non domani. Dipende solo da lei.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org