Utente 208XXX
Gentile Dottore.
Sono affetto da Ipertensione arteriosa complicata da retinopatia ipertensiva di II grado e nefropatia ipertensiva, tireotossicosi subclinica, obesità e connettivite indifferenziata in trattamento farmacologico con APROVEL, CARDURA, ATENOLOLO, LASIX, SALAZOPYRIN, FLUOXETINA, AXAGON, KCL RETARD.

Ho eseguito oggi un'ecocardiogramma con colordoppler per controllo il quale descrive le seguenti anomalie:
Modesta ipertrofia limitatamente basale del setto di sn (Apicale 11 mm, Basale 13 mm). Atteggiamento a "billowing" senza oltrepassamento del piano valvolare dei lembi mitralici i quali appaiono modestamente ispessiti ed iperrifrangenti
(LAM 3,5), modesto rigurgito mitro-tricuspidale +/++++.

Che diagnosi potrebbe esser conclusiva x questo quadro?
Cordiali Saluti, ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh non penso che lei abbia 19 anni, ma il cuore non ha grossi problemi da quanto lei scrive, anche se la terapia fa rizzare i capelli.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore.
Grazie per la rapida risposta, volevo solo specificarle che nonostante la mia terapia stupisca ogni medico, la mia età anagrafica è di 18 anni, appena compiuti.
Cordiali Saluti. Matteo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Amaggior ragione se la sua eta' e' confermata la terapia "fa rizzare i capelli" e la condivido ancor meno. Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
E nonostante questa "spaventosa" terapia la mia pressione è sempre attorno ai 180/80
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ne avevo dubbi
Non e' spaventosa perche' sono tanti farmaci, ma perche' non ha alcun senso in un giovane iperteso impiegare quel tipo di farmaci, se non addirittura dannoso.
Arrivederci
cecchini
ww.cecchinicuore.org
[#6] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, premetto comunque che questa terapia me l'hanno impostata medici specialisti e non me la sono procurata autonomamente, e Lei mi conferma quello che pensavo da molto tempo, "ormai che per la medicina non bisogna più aver fiducia".
Cordialità ed ulteriori saluti.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Cio' che dice non e' vero. LA medicina, se la si conosce davvero, fa vivere di piu' e meglio. Tutto qui
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#8] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile medico. Lei ha "contestato" la mia terapia anti-ipertensiva in atto in quanto la ritiene inefficace, e/o dannosa. Quale sarebbe la terapia non dannosa e efficace dal suo punto di vista?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per esempio l'alfa litico e la furosemide e il supplemento di potassio in una nefropatia associata ad un sartanico nella nefropatia ipertensiva.
Ma sono concetti molto difficile da spiegare in un sito come questo.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#10] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Non metto in dubbio quello che dice. Volevo solamente dirle che non mi sono "automedicato" ma la mia terapia farmacologica me l'hanno impostata medici specialisti che credo, abbiano studiato le sue stesse cose!
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Faccia come crede. La salute è sua
Cordialmente
Cecchini
[#12] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Bè da quello che lei fa evincere dalle sue conversazioni, mette in dubbio la professionalità dei suoi colleghi? Questo significa che sto facendo una terapia errata?
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che sia lei a dire chela sua pressione, nonostante quella massiccia terapia, non sia controllata.
Io non metto in dubbio la professionalità di alcuno. Dal mio punto di vista la sua terapia non è congrua per un giovane grave iperteso.
Ma ovviamente, non avendo a disposizioni esami e non potendola visitare non posso esserle utile più di tanto. Le consiglio comunque di sentire una seconda opinione da parte di u specialista della sua zona.
Arrivederci
Cecchini
[#14] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Sono seguito da 4 specilisti.
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
perfetto. non vedo pertanto di chiedere altre opinioni specie online. arrivederci

cordialmente
cecchini
[#16] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Bè se non si potesse farlo non esisterebbe nemmeno questo sito. Sbaglio?
[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede, non so se capisce che sto cercando di aiutarla: lei e' una persona giovane, ipertesa al punto che una terapia con molteplici farmaci non e' sufficiente. Posso pensare ad un Cushing, oppure ad una nefropatia, o ad entrambe insieme, ad una malattia sistemica. Quindi se lei vuole io posso darle un mio parere; se lei mi rispone "sono già' in cura da 4 specialisti" beh, come non detto, vada dai suoi specialisti e si tenga la sua pressione alta e la sua terapia.
Vede io non ci guadagno niente a scriverle, lo faccio solo perché' lei e' una persona giovane. Tutto qui
arrivederci
cecchini
[#18] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio.
Cmq sì, mi è stato diagnosticato un Morbo di Cushing da microadenoma ipofisario ACTH-secernente.

Attualmente sto facendo la seguente terapia:

ATENOLOLO ALMUS*42CPR 100MG 1/2 cp ore 8
LASIX*30CPR 25MG 1 cp ore 14
DIBASE*OS GTT 10ML 10000UI/ML 15 gtt/settimana
METHOTREXATE*INIET 4SIR 15MG/2 1 fl s.c./settimana
LANSOPRAZOLO RANB.*14CPS 30MG 1 cp ore 8
DOXAZOSIN ACTAVIS*20CPR 4MG 1x3 ogni 8 ore
CATAPRESAN*30CPR 300MCG 1/2 cp ore 20
ZANEDIP*28CPR RIV 20MG 1x2 cp ogni 12 ore
CARDIOASPIRIN*30CPR GAST 100MG 1 cp ore 12
FOLINA*20CPS 5MG 2 cp 24 ore dopo il Reumaflex
PENTASA*50CPR 500MG R.M. 1x3 cp ogni 8 ore
TRIATEC*14CPR DIV 5MG 1 cp ore 20
TAPAZOLE*100CPR 5MG 1x2 cp ogni 12 ore

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E scusi perché non mi ha detto niente a proposito?
[#20] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Perchè mi hanno detto questa diagnosi giusto venerdì.
Ed ho in programma un day-hospital per aprile.
[#21] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
4 specialisti hanno concluso quello che io ho sospettato soltanto vedendo la sua terapia.
Auguri di cuore, di guarigione. E non mi faccia più i quiz.
Arrivederci
Cecchini
[#22] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Complimenti!
[#23] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentili medici,
Riguardo a quanto già annunciato le volevo chiedere un parere:
Da circa 1 settimana ho frequentissimi episodi di sensazione di svenimento e mancanza d'aria i quali mi costringono a fermarmi e a "tirare il fiato".
Il mio cardiologo mi ha detto che potrebbe trattarsi di episodi di flushing hypotension e di tachicardie sinusale inappropriate (così ha scritto sulla relazione).
Mi ha comunque fatto fare un Holter- ECG delle 24 ore con il seguente referto:

EPISODI VENTRICOLARI: 0
EPISODI SOPRAVENTRICOLARI:
BATTITI ECTOPICI ISOLATI: 6
BATTITI ECTOPICI SALVE: 3
TOTALE: 42
TACHICARDIA >150 bpm: 2 episodi
BATTITI MANCANTI: 3 (1585, 1565, 1485 ms nelle ore notturne)
Frequenza max: 153 bpm ore 11.44
Frequenza minima: 39 bpm ore 06.48

Commenti:
RITMO SINUSALE INTERVALLATO DA FREQUENTI EPISODI SINTOMATICI DI TPSV.

Ecocardiogramma:
Lieve ipertrofia di parete del ventricolo sinistro (SIV 12 mm, PP 11 mm). Lieve rigurgito mitralico. Conservata funzione contrattile e di pompa (FE 63%).
Nei limiti le cavità destre.
Nulla altro da segnalare.

Volevo chiedere se i sintomi che mi stanno succedendo sono normali oppure se devo fare qualcosa in particolare per la sensazione di svenimento che aumenta particolarmente quando mi stendo a letto alla notte oppure da un momento all'altro durante la giornata.

La pressione varia dai 140/70 ai 190/90.
Al momento faccio la seguente terapia:
ATENOLOLO ALMUS*42CPR 100MG 1/2 cp ore 8 + 1/2 cp ore 20
LANSOPRAZOLO RANB.*14CPS 30MG 1 cp ore 8
CARDURA*20CPR 4MG 1cp x 2 ore 8 ore 20
CATAPRESAN*30CPR 300MCG 1/2 cp ore 20
ZANEDIP*28CPR RIV 20MG 1x2 cp ore 8 ore 20
TAPAZOLE*100CPR 5MG 1 cp ore 8

Ringrazio anticipatamente. Saluti.
[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da cio' che lei riporta come referto holter si evonce che abbia presentato episodi di tachicardia parossistica sopraventricolare, ed in piu', nonostante la massiccia terapia, i suoi valori pressori non sono in sicurezza.
La terapia potrebbe essere variata come tipo di beta bloccante e con l'aggiunta di un antialdosteronico dato il Cushing che lei presenta.
Ma ovviamente ogni variazione terapeutica deve essere eseguita dai Colleghi che la conoscono e che possono visitarla, cosi' come possono essere in possesso di esami ematochimici dei quali non dispongo.
Arrivederci
cecchini
[#25] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
MA cosa sono questi episodi di tachicardia parossistica sopraventricolare?
Cordialità
[#26] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono aritmie che originano negli atri e si propagano ai ventricoli spesso attraverso vie anomale. Molto fastidiose ma non pericolose, entro certi limiti.
Cordialita
cecchini
[#27] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Spero si possano risolvere.
LA ringrazio.
[#28] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Spero si possano risolvere.
LA ringrazio.
[#29] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Salve.
Il mio cardiologo mi dice che gli episodi di fastidio toracico poi seguiti da sensazione di sbandamento e da tachicardia siano "flushing hypotension", così ha scritto sulla carta.

Inoltre volevo chiedervi un'altra informazione, quando mi provano la pressione negli ultimi 15-20 giorni mi trovano sempre la massima attorno ai 190 e la minima indosabile perchè mi dicono che si sente il battito fino a sfigmomanometro sgonfio.
Può esser possibile?

Cordialità, ringrazio.
[#30] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Ho eseguito la visita cardiologica la quale dice:
L'ECG-HOLTER EVIDENZA ASSAI FREQUENTI E BREVI EPISODI DI TACHIARITMIA SOPRAVENTRICOLARE CERTAMENTE CAUSA DELLA SINTOMATOLOGIA RIFERITA DAL PAZIENTE.
Ho proposto di iniziare trattamento con FLECAINIDE (ALMARYTM) 1 + 1 c. al di.
Serve un controllo ECGramma fra un paio di settimane per valutare il tratto QT e il rapporto QT/QTc. In quell'occasione il pz ci segnalerà dell'evoluzione della sintomatologia.

Secondo voi questa terapia associata alla rimanente (lansoprazolo, atenololo, cardura, zanedip, catapresan, humira, azatioprina) può avere effetti positivi sulle mie aritmie?? L'Ho iniziata ieri e non sento alcuna differenza attualmente. Cordialità.
[#31] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L associazione flecainide ed atenololo non è esente da rischi.
È possibile ma il rischio è che la sua frequenza si riduca eccessivamente.
Cordialmente
Cecchini
[#32] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Qui di seguito le trascrivo terapia e dosaggi da me utilizzati al momento perchè non capisco una cosa, nonostante ciò stasera la frequenza è ancora salterellante e i battiti sono 92 al minuto.

- Atenololo 50 mg al mattino + 50 mg alla sera
- Cardura 4 mg al mattino + 4 mg alla sera
- Zanedip 20 mg al mattino + 20 mg alla sera
- Catapresan 150 mcg alla sera
- Flecainide 50 mg al mattino + 50 mg alla sera
- Azatioprina 50 mg al mattino + 50 mg alla sera
- Humira 40 mg alla settimana
- Lansoprazolo 30 mg al mattino

Mi scuso per l'ulteriore disturbo.
Saluti.
[#33] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Come le ho gia' detto piu' volte (questa e' la 32esima replica...) la sua frequenza modestamente alterata e' legata anche al suo perenne stato di ansia ed al suo sovrappeso.
Per cio' che riguarda l'associazione beta bloccante flecainide continuo a nutrire perplessita, come le ho gia' detto, ma certto non posso aver la pretesa di conoscerla meglio del suo cardiologo.
Arrivederci
cecchini
[#34] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Sono ancora in terapia, oltre all'abituale antiipertensiva con Flecainide 1/2 + 1/2 cp.
Stamattina ho fatto l'ECG il quale dice:
RITMO SINUSALE CON ARITMIA SINUSALE.
RALLENTAMENTO DELLA CONDUZIONE INTRAVENTRICOLARE.
ECG AI LIMITI DELLA NORMA.

FC 68 bpm
QT/QTc 388/393 ms

E' tutto normale?
Saluti
[#35] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È un ECG nella norma
Arrivederci
Cecchini
[#36] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera dottore.
Ho ripetuto un ecg holter per verificare l'efficacia del flecainide, catapresan e atenololo per l'aritmia, e dice:

RITMO SINUSALE PREVALENTE CON CONSERVAZIONE CIRCADIANA DELLA FREQUENZA RIDOTTA. EPISODI DI TACHICARDIA SOPRAVENTRICOLARE (DUBBI LEMBI DI FIBRILLAZIONE ATRIALE O FLUTTER ATRIALE).
RARI BATTITI ECTOPICI SOVRAVENTRICOLARI ISOLATI. RARI BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI. NON PAUSE SIGNIFICATIVE. TRATTO ST-T NON VALUTABILE.

BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI: 2
BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI: 21
BATTITI MANCANTI: 1
TACHICARDIA: 4 ---> 163 bpm.

Ho fatto una visita cardiologica e il medico dice che second lui non c'è nulla di quello segnalato nell'holter ma che le alterazioni della frequenza sono fisiologiche.
Non riesco a capire. Secondo lei? Saluti.
[#37] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
secondo me sarebbe importnte sapere se lei avesse o meno episodi di flutter o fibrillazione striale.
La terapia varierebbe notevolmente
arrivederci
cecchini
[#38] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Bella proposta. E come è possibile capirlo se la risposta dell'holter refertata da un cardiologo dice una cosa e un altro cardiologo me ne dice un'altra?
[#39] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non ho visto ne' posso vedere il tracciato holter, e quindi comprendera' che non posso esserle di aiuto.
Chieda un terzo parere a chi puo' viiosionare il tracciatop
arrivederci
cecchini
[#40] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio e mi scuso per le numerose richieste..
Saluti.
[#41] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile medico, oggi sono stato dal mio cardiologo con il seguente referto:

Credo che davvero il paziente soffra di accessi di fibrillazione atriale (evidenza ECG-Holter) che sono sufficientemente limitati dalla FLECAINIDE a 1 + 1 cp/die.
Se i fenomeni dovessero infittirsi, data l'impossibilità di usare AMIODARONE, il paziente potrebbe accedere alla terapia non farmacologica della fibrillazione atriale.

[#42] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L opinione del suo cardiologo sembrerebbe orientarsi verso un tentativo di ablazione della fibrillazione atriale qualora questa non rispondesse corta mente alla già massiva terapia farmacologica che lei assume.
Spero vivamente che lei sia in terapia anticoagulante orale con Coumadin .
Ma nessuno le ha consigliato una terapia per l adenoma ipofisario ?
Arrivederci
Cecchini
[#43] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott. Cecchini.
Io non sto facendo Coumadin.

Per l'adenoma ipofisario, diagnosticato ACTH secernente non mi è stata data alcuna terapia..
[#44] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ripeto come mei primi post che la sua terapia non abbia senso.
Arrivederci
Cecchini
[#45] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Forse inizio a concordare con lei ma non riesco a trovare un medico che mi dia la terapia giusta, secondo lei devo iniziare il Coumadin?
[#46] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dal punto di vista cardiologico senz'altro si.
Va inoltre affrontato il problema ipofisario (e per questo si rivolga ad un endocrinologo) per valutare la opportunita' di una terapia, verosimilmente chirurgica.
Arrivederci
[#47] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio veramente per la disponibilità e soprattutto per la pazienza, datoché questa è la 47a replica.
Cordiali saluti e spero di trovare un medico che mi somministri la terapia adatta.
[#48] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Salve dott. Cecchini. Oggi mi hanno proposto si pensare all'eventualità di un intervento di ablazione.. Di cosa si tratta? Lei è d'accordo? Saluti...
[#49] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un paziente giovane con episodi di fibrillazione atriale , specie se ribelle alla terapia farmacologica, è un candidato ideale all ablazione con radiofrequenza.
Ritengo tuttavia importante che lei affronti da un neurochirurgi il problema Dell adenoma ipofisario, come già scritto nei post precedenti.
Arrivederci
Cecchini
[#50] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Sono stato presso la neurochirurgia di verona che mmi propone di non toccare l'ipofisi sino ai 21 anni. Lei conosce un altro centro valido di neurochirurgia?
Saluti.
[#51] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dott. Cecchini, mi scuso per l'ennesima richiesta ma purtroppo la confusione mi porta a questo.. Il precedente ecocardiogramma ( 6 mesi fa ) diceva:

Lieve ipertrofia di parete del ventricolo sinistro (SIV 12 mm, PP 11 mm). Lieve rigurgito mitralico. Conservata funzione contrattile e di pompa (FE 63%).
Nei limiti le cavità destre.
Nulla altro da segnalare.

Un' ecocardiogramma ripetuto oggi per la fibrillazione atriale dice:
Ventricolo sinistro di normali spessori parietali (SIV 9 mm, PP 9 mm).
Atrio sinistro lievemente ingrandito (40 mm). Sezioni destre nella norma.
Setti apparentemente integri. Non flussi patologici al doppler.
Minima insufficienza mitro-tricuspidale.

ECG:
Ritmo sinusale con aritmia sinusale.
Rallentamento della conduzione intraventricolare.
Anomalie dell'onda T aspecifiche.

QT/QTc 384/404
Durata P-QRS 125 ms
Int PR 184 MS
FC 72 bpm
Assi P-R-T 61 62 41

L'ecocardio è normale che trovi: ventricolo normalizzato rispetto all'altra volta e atrio lievemente ingrandito (1° riscontro)?

La saluto e la ringrazio...

[#52] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dott. Cecchini, ho ripetuto l'holter ecg per vedere se la terapia con Almarytm funziona, il referto è:
Ritmo sinusale per l'intera durata della registrazione con ridotta variabilità del ritmo circadiano e con marcata aritmia sinusale.
Non BESV. Non BEV. Non disturbi del tratto ST-T.
Il quadro segnalato dal diario clinico non è correlabile a tachiaritmia ma a tachicardia sinusale da inserire in quadro di accentuata aritmia sinusale.

Cosa significa questo referto?

Cordialità.
[#53] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Andiamo con ordine:
1- per cio' che riguarda l'adenoma non so certo consigliarle un altro centro...chieda eventualemente qui sul sito nella specialita' neurochirurgia

2) i due ecocardiogrammi mi paiono un po' troppo diversi, non tanto per le dimensioni dell'atrio (ci sono cardiologi che ritengono 40 mm ai limiti della norma e sempre andrebbe rioportato al peso del paziente), quanto per gli spessori di parete (da 12 mm a 9 mm) ; e' difficiel pensare che in 6 mesi si sia ridotto lo spessore;

3)L' holter mi pare che dimostri l'efficacia antiaritmica della terapia in corso.

Tralascio la restante parte della terapia anti-ipertensiva , sull'impiego del Coumadin e sul tentavivo di ablazione dal momento che ne abbiamo gia' parlato

Arrivederci

cecchini
[#54] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per l'ottima spiegazione.
Ho parlato con il cardiologo per il Coumadin e mi dice che ho un bassissimo rischio embolico in quanto la FA è parossistica e quindi secondo lui non serve ne Coumadin né cardioaspirin, è veritiera questa cosa?

Cosa si intende per tentativo di ablazione?

Cordialità
[#55] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per l'ottima spiegazione.
Ho parlato con il cardiologo per il Coumadin e mi dice che ho un bassissimo rischio embolico in quanto la FA è parossistica e quindi secondo lui non serve ne Coumadin né cardioaspirin, è veritiera questa cosa?

Cosa si intende per tentativo di ablazione?

Cordialità
[#56] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Inoltre volevo sapere cosa voleva dire per "ridotta variabilità circadiana della frequenza cardiaca con marcata aritmia sinusale"..

Grazie.
[#57] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi proprio perche la f.a. è parossistica il rischio tromboembolico è elevato.
Per tentaivo di ablazione si intende tentare , mediante dei cateteri inseriri attraverso un arteria ed una vena dell inguine e fatti arrivare all interno del cuore, di "bruciare" i circuiti fai quali origina la f.a..
Per risotta variabilita circadiana si intende che la riduzione fisiologica della frequenza cardiaca è assente durante la notte.
Arrivederci
Cecchini
[#58] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott. Cecchini per la spiegazione.
E' normale che la riduzione fisiologica della FC durante la notte sia assente?

La saluto e la ringrazio infinitamente.
[#59] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott. Cecchini per la spiegazione.
E' normale che la riduzione fisiologica della FC durante la notte sia assente?

La saluto e la ringrazio infinitamente.
[#60] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
no, non è normale ed è tipico della sua patologia.

con questo l saluto

cecchini
[#61] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott. Cecchini per la spiegazione.
E' normale che la riduzione fisiologica della FC durante la notte sia assente?

La saluto e la ringrazio infinitamente.
[#62] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Oggi eseguo visita dal mio solito cardiologo dove scrive:
Pz in terapia polifarmacologica con farmaci ipotensivi e con Almarytm a 2 cp die per FA parossistica.
L'ECG holter recente è negativo.
Consiglio di ridurre il dosaggio della Flecainide a 1 cp/die.


Ma dal suo punto di vista l'holter è realmente negativo?
Trovo dei dati discordanti e ho preso appuntamento con l'aritmologo della mia zona ma c'è posto fra 6 mesi, quindi volevo farmi un'idea..

Saluti,
[#63] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo che è negativo.
Non sta certo a me commentare i cambiamenti terapeutici dei collei che la seguono.
Arrvederci
Cecchini
[#64] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Visita cardiologica:
Paziente noto, parossismi di FA in trattamento con FLECAINIDE 200 mg/die.
Attualmente in buon compenso emodinamico, RS.
Consilgio di proseguire con la terapia antiaritmica in atto.
Sconsigliata scoagulazione per rischio tromboembolico VASC 1, e severo rischio emorraggico (m. di crohn in recente anemizzazione).
Eventuale ablazione transcateterale con RF, quando stabilizzato il problema gastroenterologico ed internistico.


[#65] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott. Cecchini
Ho eseguiti holter ecg e pressorio di controllo per la fibrillazione atriale e ipertensione per la quale sono in trattamento con ALMARYTM 100 MG, VERAPAMIL 120+120+80 MG, TRIATEC 10MG, CARDURA 4 MG, LASIX 50 MG, RASILEZ 300 MG, ALDACTAZIDE 25+25 MG.

Referto Holter ECG 48 ore:
Ritmo sinusale con periodi di marcata aritmia sinusale normofrequente.
BESV < 10/h. rare coppie.
In concomitanza di artefatti tecnici (ore 3.12 e 6.24) due episodi di inversione dell'onda P e del QRS (ritmo atriale ectopico? turbe della conduzione? posizionale?)
non segnalati sintomi sul diario.
FC max 124 bpm
FC min 24 bpm
BESV 95
BEV 1
RRmax 4400
RRmin 1770

Referto Holter pressorio 24 ore:
Paziente in terapia ipotensiva massiccia. vedi schema.
Valori pressori sistolici perennemente elevati (media PAmax 144 mmHg diurna e 131 mmHg notturna). Diastolica diurna quasi sempre nei limiti (media 79 mmHg).
Nelle ore notturne qualche episodio di innalzamento della pressione diastolica.
Conservato ritmo nictemerale.

Referto ecocardiodoppler:
Minimo rigurgito mitralico con lieve insufficienza valvolare +/++++
Minima insufficienza tricuspidalica +/++++
Lieve dilatazione atriale sinistra (42 mm)
Ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro (SIV e PP 12 mm)
Cavità destre nella norma, non ipertensione polmonare indiretta, non versamento pericardico.

Cosa sta a significare il referto dell'holter? Sono apposto con la fibrillazione?
A me ogni tanto capita di avere il cuore in gola, battiti non veloci ma forti.
Cordiali saluti.