Utente 282XXX
Gentili Dottori,

Sono un ragazzo di 22 anni, normopeso. Non pratico attività sportiva (anche se faccio lunghe passeggiate quotidiane). Preciso di essere una persona ansiosa, ma attualmente non particolarmente stressata. Non ho mai sofferto di patologie rilevanti, fatta eccezione per uno pneumotorace spontaneo, opportunamente trattato con drenaggio pleurico.
Qualche sera fa ho avvertito un’improvvisa e forte tachicardia, accompagnata da numerose extrasistole e da qualche dolore toracico, con senso di leggera “oppressione”. Il disturbo è durato poche ore. Nell’impossibilità di eseguire immediatamente un controllo della pressione, ho dovuto attendere il giorno successivo per farlo. In farmacia, l’esito è stato il seguente: sistolica: 120, diastolica: 91, pulsazioni: 81.
Ho ripetuto la misurazione nei giorni successivi con risultati pressappoco analoghi. I sintomi, sebbene ancora presenti, si sono di molto attenuati. Aggiungo, inoltre, di arrivare spesso col “fiatone” (si tratta di un fenomeno che osservo già da diverso tempo) qualora faccia alcuni piani di scale.

Mi potreste dare qualche consiglio? Grazie, buonasera.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Buona sera,
se ha ancora dolore al torace, e senso di oppressione, o se non ce l'ha e (speriamo di no) le dovesse ritornare, le consiglio di recarsi al più vicino Pronto Soccorso dove le potrà essere fatto un Elettrocardiogramma di controllo.
In ogni caso, soprattutto se i suoi genitori, o eventuali fratelli, presentano una storia clinica caratterizzata da ipertensione arteriosa, aritmie, insufficienza cardiaca, pregressi infarti o ictus cerebrovascolari, diabete, tabagismo, le consiglierei anche l'esecuzione di un Ecocardio e di un Test da Sforzo al Cicloergometro, giusto per avere un pò di tranquillità in più.
D'altronde i sintomi che ha descritto sono tranquillamente sovrapponibili a dell'ansia, ma allora in questo caso bisognerebbe capire se ha altri sintomi riferibili a quest'ultima diagnosi, se ha già avuto degli attacchi di panico o momenti di forte ansia, tensione, da quali sintomi in più sono caratterizzati, se fa terapia mirata...
Ci faccia sapere.