Utente 172XXX
Buonasera dottori,
sono un ragazzo di 30 anni; siccome sono molto preoccupato vorrei che mi aiutaste nel capire meglio la mia situazione (molto triste per me).
In giugno 2009 ho fatto l'esame dello spermiogramma ed i valori concentrazione, motilità e morfologia erano pari allo 0, alcune cellule rotonde, oligoastenozoospermia di grado severo.Dopo di che, in dicembre 2009 sono stato operato di varicocele bilaterale,di 3grado a sx e 1grado a dx. Trascorsi 7 mesi dall'intervento, in data 30/07/10 faccio un secondo spermiogramma e questa volta solo la concentrazione è pari: <0..5 milioni/ml. A questo punto l'urologo come cura mi prescrive PROXEED NF da prendere per 6 mesi.Trascorsi, in data 21/03/11 ripeto per la terza volta lo spermiogramma, la concentrazione è pari: <0,5 milioni/ml. "Premetto che prima di operarmi non ho fatto esami ormonali e genetici, da fare invece a detta dell'andrologo"
In giugno 2011 decido di andare da un andrologo, per l'appunto, e faccio così tali esami: FSH basale: 33,6- a trenta minuti: 31,8- a sessanta min: 28,9.
LH:8,2 PROLATTINA:17,45 TESTOSTERONE:3,92 INIBINA B:48,3. Testicoli in sede scrotale nella norma per forma ridotti nel volume. Ecostruttura parenchimale conservata bilateralmente. Diametro test dx: long28mm, trasv17mm - test sx: long29mm, trasv17mm. Epididimi nella norma , assenza di edema e di idrocele. Modica ectasia del plesso venoso con assenza di reflusso venoso patologico. Microdelezioni del cromosoma y: valore normale= presente. In attesa solo del cariotipo. Ieri 29/07/11 l'andrologo, in attesa del cariotipo, mi ha detto che l'unica cosa da fare è la MICRO TESE. Mi rendo conto che la situazione non è buona ma non potrei tentare lo stesso una cura, con integratori: L-carnitina, Arginina, Coenzima q10 o altro? Per migliorare anche minimamente? Vi prego aiutatemi...Mi auguro di trovarne qualcuno che permetta di realizzare il sogno mio e della mia fidanzata. Conviene congelarli... ? Appena trovati non si possono impiantare direttamente nell'ovulo senza congelarli? Scusate le mille domande ma ho molta paura...
Vi ringrazio infinitamente, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

segua le indicazioni del collega andrologo e comunque, se trovati (come sembra) circa mezzo milione di spermatozoi per ml, incominci a crioconservare quelli e poi eventualmente a darne altri al momento di una eventuale ICSI.

Risenta il suo andrologo, e non perda tempo con gli integratori nel frattempo si legga anche questo link:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dott.re per la sua attenzione.
Allora con una concentrazione pari a < 0,5 milioni/ml, (risalente al mese di marzo 2011) ci sono possibilità di trovare spermatozoi? Lei cosa mi consiglia tra l'ago aspirato e la micro tese? Perchè preso dalla paura, non sono sicuro di aver capito bene ciò che mi ha detto l'andrologo riguardo alle due soluzioni...
In attesa di una sua risposta, le rinnovo la mia gratitudine.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

primo verificare la sua attuale situazione a livello del suo liquido seminale.

Questo taglierebbe, come si dice, la testa al toro.

Detto questo poi, con un FSH mosso come il suo ed anche se è riferita una criptozoospermia,, si può, se confermata l'azoospermia, partire eventualmente con una strategia di recupero meno invasiva per arrivare poi ad una micro-tese, se sarà il caso.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Quindi Dottore per verificare l'attuale liquido seminale, cosa dovrei fare, ripetere lo spermiogramma? nonostante l'FSH alto e quant'altro! In attesa, La ringrazio vivamente per la sua disponibilità. Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo con l'eventuale prospettiva di fare già una eventuale crioconservazione.
[#6] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua disponibilità Dottore
[#7] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera Dottore,

dopo un periodo di attesa, abbiamo ricevuto la risposta del Cariotipo pari a: 46xy, non sono state riscontrate anomalie numeriche o strutturali dei cromosomi.

Tuttavia l'andrologo ha ribadito di tentare il recupero di spermatozooi con micro-tese.
Devo essere sincero, un mio conoscente si trova anche lui nella mia situazione, operato di varicocele e 0 spermatozooi. Operato dal suo stesso andrologo, non ha effettuato nè esami ormonali e genetici nè altri interventi di recupero, ma direttamente ha tentato la centrifugazione dello sperma messo in incubatrice (se ho capito bene) e poi immesso nella compagna. L'esito è stato purtroppo negativo anche se il dottore aveva buone probabilità di riuscita. Ripeterà il tentativo.
Ora le chiedo non potrei anch'io sottopormi ad una cosa del genere prima di ricorrere alla micro-tese?

In anticipo La ringrazio vivamente
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la microtese è indicata se è azoospermico. Personalmente ho seri dubbi che possa essere di un qualche aiuto se si trovano spermatozi nell' eiaculato. Con FSH così alto ed ha spermatozoi meglio usare quelli, in quanto l' eiaculato è la somma del lavoro di tutto il testicolo mentre la microtese solo di una zona. Pertanto la microtese può non recuperare alcunchè pur in presenza di spermatoi eiaculati. Che vsito FSH elevato vanno criconservati.
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile lettore,


non si evince dal testo quanti spermatozoi ci sono: <0.5 mln/ml non significa nulla.

poi però parla di citocentrifugazione dello sperma....

una visita a parere diretta presso uno specialista che può indicarle se effettivamente percorribile un tentativo di fecondazione assistita da spermatozoi eiaculati o in MICRO-TESE a fresco dopo il recupero delle uova dalla donna è fortemente auspicabile.


cordialità
[#10] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottori per la vostra disponibilità, davvero.

Dr Cavallini, mi perdoni ma non ho ben capito cosa lei mi suggerisce di fare, sottopormi a micro-tese?

Dr. Colpi, volevo chiederle cosa vuol dire " a fresco"? (perdoni la mia ignoranza in materia). Per quanto riguarda la concentrazione spermatica, il risultato così riporta: < 0,5 milioni/ml; purtroppo altro non so dirle... Quindi scritto così non vuol dire nulla?

Il mio FSH è pari a: 33,6 basale - 31,8 a trenta minuti - 28,9 a sessanta minuti. Cosa posso fare?

Grazie mille e scusate la mia insistenza.

[#11] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

mi riferisco all'ipotesi di prelievo di spermartozoi testicolari con procedura bioptica a fresco in modo da utilizzare gli spermatozoi subito per fecondare gli ovociti appena prelevati dopo pick-up dalla donna (avendo a disposizione sia l'equipe andrologica sia l'equipe gienecologica).
Il resto degli spermatozoi vengono crioconservati.

Aggiungo che invece l'ipotesi di crioconservare il tessuto testicolare prima e poi procedere sulla signora è anche corretto.

Di tutto questo deve per forza discutere con l'andrologo, necessariamente.

PS: la dinamica di FSH basale e così via......non cambia il percorso diagnostico e purtroppo nemmeno terapeutico.

cordialità
[#12] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore, adesso ho capito cosa intendeva.

Non sapendo la concentrazione di spermatozooi che si riuscirà a trovare, la mia compagna, in entrambi i casi a fresco o crioconservazione, dovrà comunque sottoporsi a qualche cura o intervento?

Grazie
[#13] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
certo, dovrà interagire col ginecologo e capire quale terapia assumere.

cordialità
[#14] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Quindi Dottore in conclusione dovrei sottopormi alla micro- tese? Non ho alternative
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mi sembra che lei si stia aggrovigliando su quesiti che può chiarire solo in diretta con il suo andrologo.

Le indicazioni che qui le si possono dare sono queste: ripetere un esame del liquido seminale e valutare con il team biologico del Centro a cui lei fa riferimento se si può procedere ad una crioconservazione; se questo non è possibile bisogna allora ricorrere ad una strategia chirurgica di recupero e, non essendo sicuri di un eventuale recupero, generalmente si procede prima al prelievo chirurgico con eventuale crioconservazione degli spermatozoi trovati e poi con il ginecologo della moglie si deve utilizzare una tecnica di fertilizzazione assistita particolare chiamata ICSI.

Si rilegga ancora questo link:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html.

Un cordiale saluto.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Intendo dire che se eiacula spermatozoi (anche se pochi), meglio utilizzare quelli eiaculati che tentare prelievo chirurgico. Per basse concentrazioni è sempre meglio usare spematozoi appena prelevati (con eiaculazione o con intervento [TESE a fresco]) che usare quelli congelati, comunque.
[#17] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottori e buon lavoro