Utente 812XXX
Da qualche anno ho un calo progressivo del desiderio sessuale. L'erezione è normale e duratura ma non ho desiderio e per me è come fare ginnastica.
A giugno l'endocrinologo mi ha diagnosticato l'ipotiroidismo di Hashimoto e dato come cura ormonale sostitutiva 50 ug di Tiroxina. Sapendo che l'ipotiroidismo, rallentando il metabolismo, dà anche il calo della libido pensavo che questo disturbo sarebbe andato a risolversi. Ma adesso dopo due mesi di terapia sostitutiva, con il TSH tornato normale (a 3,9), mi ritrovo la libido ancora peggiorata e l'erezione debole e di poca durata.
Possibile che la tiroxina invece di migliorare mi abbia peggiorato la situazione?
Cosa mi consiglia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'ipotiroidismo e' una malattia che puo' avere riverberi su tutto l'organismo e,quindi,anche sull'equilibrio della funzione ormonale sessuale.
A questo punto,ne approfitterei per porre una diagnosi andrologica 360 gradi,che valuti,oltre che l'assetto ormonale,anche quello vascolare e prostatico.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 812XXX

Iscritto dal 2008
Va bene, però perché con l'ormone tiroideo sostitutivo la libido invece di migliorare è peggiorata? E perché ora ho anche problemi di erezione che prima della cura non avevo mai avuto?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...puo' anche essere una coincidenza,per questo le ho consigliato di arrivare ad una diagnosi andrologica a tutto tondo.Cordialita'.