Utente 176XXX
Salve dottore il 3 agosto 2011 sono andato in farmacia e sentendo una leggera contrattura in testa mi sono misurato la pressione per curiosità e mi ha dato come risultato 228 su 110 mi sono recato dal medico di base che mi ha messo delle gocce sotto laingua dopo avermi misurato la pressione che era di 200 su 100 poi mi sono recato al pronto soccorso e li la pressione era di 160 su 90 fc120 dopo circa 3 ore di attesa mi anno fatto entrare dal medico e la pressione era di 160 su 110 mi anno fatto le analisi e mi anno somministrato lasix 20 alle ore 2.14 poi alle 4.10 la pressione era sempre 160 su 110 e mi anno somministrato il farmaco ebrantil poi alle ore 5.10 la pressione era di 150 su 90 fc95 poi alle 11.10 la pressione era 140 su 90 i valori delle analisi alti sono creatinchinasi isoenzima mb valore 11,5 invece deve essere tra 0-6,73 che poi alla prossima nalisi che mi hanno fatto prima di dimettermi era sceso a 9,2. gli altri valori sono creatinchinasi 346 invece deve essere tra 39-308 volume globulare medio 79,1 deve essere tra 80-96 globuli Bianchi 12,73 devono essere tra 4-10 neutrofili a 8,66 devono essere tra 2,2-6,6 fribenogeno funzionale a 527 deve essere tra 200-400 poi mi anno diagnosticato tachicardia sinusale io come medicine prendo eutirox 75 mg per la tiroite e cardicor da 1,25 mg per la tachicardia e faccio punture di fostimon e gonadi a giorni alterni per ipogonadismo dovuto al grasso peso 144kg e sono alto1,87 scalzo e go 18 anni compiuti da poco sono un tipo agitato e ansioso secondo lei queste analisi sono rischiose per la salute che posso avere anno fatto bene secondo lei a dimettermi mi anno dato da prendere coaprovel 300 mg/12,5 mg mezza pasticca al giorno pero senza scrivermelo sul foglio di dimissione secondo lei cosa devo fare grazie per l'attenzione e scusa del disturbo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un paziente giovane come lei con i valori da lei riportati deve eseguire esami per escludere forme secondarie di ipertensione e quindi un eco delle ghiandole surrenali, un ecodoppler delle arterei renali ed un dosaggio delle catecolamine, secondo la metodica che il suo medico di famiglia sapra' spiegarle.
Il farmaco di elezione in un paziente come lei e' al momento un beta-bloccante (come il cardicor, per esempio) ma ad un dosaggio congruo tra i 5 e 10 mg.
Il lasix nella crisi ipertensiva e' controindicato , cosi' come le gocce di nifedipina che propabilmente le hanno fatto assumere in forma sublinguale.
Utile inoltre, una volta ggiustato il dosaggio del cardicor, eseguire un Holter pressorio delle 24 ore.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposa secondo lei i risultati delle analisi sballati da che cosa possono dipendere e volevo sapere che rischio c'è con quesi valori sballati e se mi dovevo preouccupare perché leggendo su Internet si può avere un infarto del miocardio al pronto socirso mi anno fatto anche un ecocardiogramma dove mi hanno riscontrato minima insufficienza mitrale,tachicardia sinusale e il cuore e nei limiti della norma come volume adesso non uso sale nel mangiare grazie di nuovo per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I suoi esami non detsano alcuna preoccupazione. Cosi' come la risposta ECO che lei riporta. Deve curarsi bene l'ipertensione, in modo che i valori pressori non superino i 12575 mmHg.
Arrivederci
cecchini