Utente 169XXX
Gentili professionisti, volevo chiedere a riguardo di un argomento alquanto datato, certo, ma che nonostante le immensamente numerose letture, su questo sito, su altri siti, su forum appositi, e varia, non ha trovato ancora risposta assolutamente dimostrata

So che problemi del genere, visto che personalmente mi trovo non minore della media, dovrei discuterli con uno psicosessuologo, ma non sono in condizioni di farlo, quindi sarebbe inutile consigliarmelo

Sono un paio d'anni che frequento, anche se senza partecipazione escluso un iniziale tentativo totalmente arbitrario, un forum sull'argomento, molto completo, che traduce siti anche stranieri e attinge a varie fonti d'informazione, tra cui quelle di siti intenzionati a divulgare gratuitamente la pratica (motivo per cui escludo il pompaggio dei lati positivi a scopo di lucro)

Mi chiedevo se questa tecnica, Senza il minimo uso di macchinari nè farmaci, con una Moderazione consigliata, possa risultare dannosa
Non chiedo se possa risultare utile, perchè vari utenti di tale forum, tutti anonimi (quindi non vedo perchè dovrebbero aumentare le vere cose), dichiarano di avere avuto chi più, chi meno, risultati in lunghezza o circonferenza (quella a cui m'interesso personalmente), aggiungendo a questo erezioni migliorate e altri vantaggi dal punto di vista sessuale

Non mi pare ci siano lati negativi, se non per chi esagera in forza, o non segue una scaletta di esercizi "normale" ma vuole strafare, o non rispetta i periodi di pausa previsti

Se non fosse per queste persone, che non vedo per quale motivo dovrebbero mentire in massa, dubiterei maggiormente, ma la loro testimonianza è, in spiccioli, "noi ci andiamo cauti, e speriamo in risultati, senza forzarli, e per ora, specie nel primo periodo, ce ne sono stati"

Ripeto il mio interesse incentrato sulla circonferenza, che magari, singolarmente, è maggiormente lavorabile (con la logica mi viene a mente che bisognerebbe allungare il nervo e mi chiedo come sia possibile, seppure costoro hanno allungato l'organo senza problemi; mentre la circonferenza potrebbe richiedere semplicemente sollecitazione sul volume dei corpi cavernosi, senza intaccare nervi nè uretra)

Lascio dunque al vostro, spero comprensivo, parere, ispirato se ve ne sono a studi sull'argomento da parte di istituti affidabili (studi ci sono, ma quali affidabili?)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

non capisco i motivi per cui si dovrebbero commentare dati che lei ritiene validi a meno che non si tratti di una ricerca di "rebound sul web"
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Le tecniche di penile enlargement cui Lei fà riferimento non hanno alcuna validazione scientifica. Occasionalmente mi è invece capitato di fornire consulenze a uomini che si sono procurati delle lesioni (per fortuna non serie) con questi metodi di manipolazione genitale un pò barbari: Anche saltando tutte le discussioni di tipo filosofico sull'argomento, vorrei stimolare il Suo senso critico. Non crede che medici in grado di offrire un penile enlargement non chirurgico, reale e scientificamente dimostrato non offrirebbero i loro servigi alla potenziale utenza, con ampio spazio all'auto-promozione? Poichè così non è, si faccia venire qualche meditato dubbio sulle tecniche in questione... Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
I pareri sono diversi, ad esempio, secondo una testimonianza di un'interessato che ha richiesto parere medico, un andrologo avrebbe risposto che i corpi cavernosi e tunica possono venire resi più elastici e legamenti penieni allenati e distesi, non cresciuti, quindi l'esercizio avrebbe ottimizzato zone che si potevano ottimizzare, anche se la cosa è meno risaputa che per i bicipiti

Non dico che questa testimonianza sia attendibile, come potrebbe invece esserlo, dico soltanto che se alcune cose sembrano veramente un'idiozia, altre sembrano invece essere accettabili, per quel minimo di conoscenze che in generale ha un non professionista sull'argomento

Vedete: non ho chiesto tanto i danni sul momento, perchè una cattiva esecuzione può essere un vero e proprio maltrattamento
Ma persone con risultati niente male non lamentano problemi e continuano la pratica, con le dovute precauzioni (senza troppa forza, con oli, con pause di settimane dopo certi tempi), quindi il dubbio mi pare essere più se i danni possano insorgere col tempo, ovvero se queste persone potrebbero avere problemi anche 10, 20 anni dopo avere smesso di praticare

Ecco perchè penso che sia più giusto parlare degli studi a riguardo che di buon senso (anche perchè non tutti forniscono queste tecniche gratuitamente: bisognerebbe quindi denunciare svariati venditori), poichè altrimenti per quanto ad alcuni possano parere metodi barbari, ed ad altri logici e testimoniati (ed ad altri ancora in egual modo entrambe le cose), rimane il fatto che si stia semplicemente dando pareri, non tutti concordi tra l'altro, che non fanno che creare confusione, alla quale si aggiunge che chi l'ha provato, in grande parte ha avuto risultati, ed una parte minore (di cui ci si può chiedere se non abbia voluto strafare) ha avuto danni

Esistono dunque questi famigerati studi prima di condannare o commercializzare una pratica del genere?
Alla domanda di perchè non sarebbe stata diffusa ci sono più risposte, come il fatto che se tutti fossero a conoscenza di questa pratica, bisognerebbe "allenarsi per essere normali" e credo che le psicoterapie triplicherebbero...
Altra risposta è quella che, ahimè, non tutti sono onesti, ed un uomo che ha dedicato svariati anni di studio al praticare la falloplastica deve essere immensamente onesto per suggerire un metodo gratuito, meno invasivo, con risultati, e benefici aggiuntivi oltre a quello delle dimensioni, altri semplicemente non ci credono (e ben capisco quanto la cosa possa creare dubbi sia a favore che contro, ecco perchè ho sottolineato degli studi)
Altro motivo ancora è che richiede una certa responsabilità e buon senso nel modo in cui viene praticata (e non è da tutti riuscirci sull'argomento, e spesso il desiderio porta a volere vedere subito i risultati, mettendosi a rischio)

Vi ringrazio per la partecipazione
[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
"Esistono dunque questi famigerati studi prima di condannare o commercializzare una pratica del genere?"

Caro signore, Le ribadisco ancora che mancano i famosi studi sul penile enlargement di cui Lei continua a chiedere. Mancano perchè non sono mai stati effettuati, con l'unica eccezione di alcuni studi ben condotti sul dispositivo Penile extender. In conclusione, siamo quindi nel campo di opinioni NON validate da dimostrazioni corrette, pertanto non si tratta di condannare un metodo, ma di riferire i fatti che il singolo professionista ha osservato e le relative opinioni in merito. La cosa può piacere o meno ma così è. Ancora cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente non vi sono motivi per ritenere le metodiche di automassaggio del pene (jelq)prive di qualsiasi risultato sempre che le stesse vengano effettuate con la giusta energia e la dovuta prudenza.Il pene difatti essendo costituito da tessuti relativamente "molli" può essere vantaggiosamente massaggiato ottenendo quanto meno una maggiore elasticità e quindi un lieve guadagno dimensionale in condizioni di massima erezione.Naturalmente c'e' una variabilità soggettiva dei risultati in dipendenza delle caratteristiche dei propri tessuti,in particolare della maggiore o minore distensibilità della albuginea dei corpi cavernosi,che rappresenta la struttura che più di tutte si oppone alla trazione.Pertanto io sono favorevole alla applicazione di tali metodiche chiarendo però preventivamente al paziente i limiti di tali procedure.Pertanto dopo una informazione chiara e un consenso esplicito,si può definire un programma di trattamenti fisioterapici per ottenere quei risultati che è possibile ottenere.Non ritengo possibili danni del pene se non eseguendo procedure eccessivamente energiche non conformi ad una good medical practice.
[#6] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Quello che m'interessa avere da questa pratica sono essenzialmente tre cose:

In primo luogo la sicurezza di evitare qualunque effetto collaterale, che sia un peggioramento dell'erezione, una diminuzione delle dimensioni, o anche avere problemi di corretto funzionamento prima di quanto sia naturalmente prestabilito.
In secondo luogo m'interessa che si tratti di risultati permanenti: spesso ci si lavora mesi o anni per avere dei risultati, e perderli lo trovo inutile, come trovo inutile assumere droghe per pompare i muscoli, che poco dopo "si sgonfiano".
In fine, l'aumento che speravo è per lo più (anche soltanto questo se l'altro è inottenibile) di circonferenza, che vorrei aumentasse verso il centimetro dalla metà in poi, e mezzo nella prima metà (dichiaro questa aspirazione poichè non so se sto chiedendo la luna, oppure è qualcosa di abbastanza semplice)

Lei cosa mi dice al riguardo, un utilizzo consigliato di questa pratica (o forse del solo jelq da quanto ha mensionato?) potrebbe dare questi tre punti cardine?
[#7] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non si capisce a quale pratica lei si riferisca (a parte il jelq).
Ripeto che effetti collaterali dannosi quali addirittura la riduzione delle misure sono impensabili a meno di pratiche violente ed assolutamente improponibili.Non bisogna aspettarsi risultati permanenti;sarebbe come credere di poter ottenere e mantenere un gradevole sviluppo muscolare corporeo senza eseguire quotidianamente o quanto meno periodicamente esercizi che mantengano tonici e trofici i muscoli.
L'aumento distrettuale delle misure si può ottenere ricorrendo a trattamenti opportuni;anche i risultati di queste correzioni distrettuali possono essere temporanei,come accade con l'acido ialuronico.
Tutti i risultato ottenibili senza chirurgia sono parziali e reversibili;la chirurgia,a meno di possibili insuccessi,dovrebbe dare effetti duraturi.
[#8] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Intendevo l'intera pratica del Penis Enlargement, di cui il jelq è, a quanto so, soltanto un esercizio, come ve ne sono tanti altri, anche se io conosco soltanto questo e "kegel" come nomi specifici
Dove mi sono informato l'argomento è trattato in modo abbastanza ampio, per non trattarsi di professionisti si raccolgono richieste di questi, testimonianze di vari utenti senza scopo di guadagno, ecc...
Cioè, guadagni di uno o due centimetri si otterrebbero in tempi annuali, non si tratta certo di una cosa da fare da un giorno all'altro

Quindi se ho ben capito i guadagni di cui mi parla si riferiscono soltanto a un momentaneo (forse giorni, forse settimane, ma comunque niente di duraturo) miglioramento (mi pare di capire anche inferiore a quanto m'interessasse), un pò come un riscaldamento, ma nulla di più
E che i risultati permanenti (a quanto so anche chi è lì da qualcosa come 5 anni, non ha perso i suoi guadagni, talvolta anche ben evidenti per essere soltano un "riscaldamento") ottenuti da altri siano invece causati da un uso scorretto dei vari esercizi e scalette e che, qualunque cosa sia successa, darà in futuro (per ora non ne hanno dichiarati, dicono anzi di trovarsi meglio) dei danni?

PS: sul forum di cui parlo sono presenti molti utenti interessati alla pratica, ed è dedicata una sezione a problemi di salute, se qualcuno di voi professionisti fosse interessato a partecipare, credo potrebbe essere di un sostanziale aiuto
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
ritengo che la tecnica in questione non serva a niente e qs viene confermato da qualsiasi articolo di una letteratura scientifica "seria" .
Le dico qs onde Lei non si procuri dei danni seri,
Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Mi dia maggiori dettagli in privato,se vuole.
[#11] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Vogliate perdonare la mia ignoranza...

Sto tentando da un pò a cercare il modo d'inviare un messaggio provato, ma non riesco a trovare un apposito pulsante o un'indirizzo...
Se potreste darmi questa indicazione sarei lieto d'informarla nei dettagli
[#12] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Basta cliccare su specialisti (barra nella homepage) indicare il cognome ed entrare nella mia pagina personale;sulla destra troverà il link per inviare un msg.Cliccki e si aprirà una finestra;scriva il mio cognome e invvi il msg.Grazie.
[#13] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'allungamento "meccanico" del pene richiede procedure molto impegnative e giustificate solo da una valutazione specifica del pene in questione.
qualche informazione su www.erezione.org
Lasci perdere le tecniche di fisioterapia ed altre.
Si affidi ad un medico, o psicologo che la possa aiutare. Cerchi di incontrare una "fanciulla" con cui condividere spontaneamente i piaceri della attività sessuale senza temi di giudizi, confronti, paragoni....
Cari saluti
[#14] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Anche se con diverse sfumature, le risposte ricevute negano tutte la validità delle tecniche su cui Lei ha chiesto chiarimenti (e non potrebbe essere altrimenti da parte di professionisti seri). In particolare mi sento di associarmi pienamente ai sani consigli del dottor Pozza. Ancora cordiali saluti