Utente 450XXX
Egregi dottori,
mia madre, 58 anni, in buone condizioni di salute, presenta da quattro mesi un problema all'unghia del dito medio della mano destra: l'unghia infatti, al termine del corpo della lamina e nel margine libero, presenta al centro un taglio verticale; quando ricresce, dopo essere stata tagliata, il taglio centrale si ripresenta. D'altra parte, l'unghia non presenta, se confrontata con le altre, alcuna alterazione macroscopica. Da un mese circa, su consiglio del farmacista (sic), appone quotidianamente sull'unghia del tioconazolo (Trosyd) ma senza alcun beneficio. In attesa della visita medica, vorremmo avere un parere su cosa potrebbe essere.
Ringraziando, salutiamo distintamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sic due volte :-)
Se proprio dovesse essere una onicomicosi la diagnosi dovrebbe essere specialistica e magari confortata da un esame colturale. E, nel caso, sono necessari antimicotici per os per almeno 6 mesi di trattamento associati, come adiuvante, anche al trattamento locale (che da solo non è sufficiente).
Ma siamo nelle ipotesi: la descrizione della distrofia ungueale potrebbe rientrare in numerose diagnosi differenziali, tra le quali la distrofia canaliforme mediana. Ritengo assolutamente indispensabile una visita dermatologica e, nel frattempo, non applicate nulla.
Cordiali saluti