Utente 282XXX
Buongiorno,
ormai da circa dieci anni soffro di un malessere a cui non trovo risposte soddisfacenti.
Il sintomo è una forte mancanza di respiro che si verifica maggiormente quando cambio le ore di sonno, vado a letto tardi, dormo meno ore del solito (anche solo un ora oltre le mie abtudini) al mattino mi sveglio con questa mancanza di respiro e debolezza generale.
Questo sintomo si verifica a volte anche dopo aver fatto normale attività fisica 30 minuti di corsa o di cyclette, la cosa strana è che mentre faccio sport non sento niente di particolare, invece quando mi fermo a volte accuso questo fastidio...

La mia paura è di avere qualche problema cardiaco.
Ho fatto varie visite specialistiche e tutti mi hanno detto di non preoccuparmi. Ultimamente però ho incontrato un uomo che ha avuto di recente un infarto, e mi ha detto che aveva fatto tutti gli esami pochi mesi prima compreso ecg e test da sforzo, e i risultati erano ottimi, mentre 6 mesi dopo ha avuto un infarto.
I dottori gli hanno detto che l'unico esame per vedere se veramente il cuore ha dei problemi è la coronografia.
Ricevuta questa notizia, la mia preoccupazione è cresciuta, vorrei capire se questa cosa è vera, e se è consigliabile fare un check up completo compreso questo esame.
Mi scuso se sono stato un po confusionario.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la sua giovane età, il tipo di sintomi, molto generici, avvertiti, nonchè l'ipotetica lunga lungo durata (una decina d'anni!), tutto sembra escludere una patologia organica, ma semmai un disturbo più che altro ansiogeno.
Saluti