Utente 222XXX
Mia sorella (38 anni) è affetta da ambliopia, capita non subito e non trattata correttamente fino a una decina di anni fa, quando ha seguito il metodo della Dott.ssa Zandonella http://www.rieducazionevisiva.it/. La situazione non è guarita del tutto ma è decisamente migliorata.
Ieri mia sorella ha portato sua figlia di 8 mesi e mezzo dall'oculista, piu' per un suo scrupolo, avendo paura che anche lei avesse il suo stesso problema. Il medico che l'ha visitata ha sospettato una sindrome di Duane. Questa cosa ha fatto spaventare tutti noi.
Ma mi chiedo. E' possibile diagnosticare questo tipo di patologie in bambini cosi' piccoli? E poi se è solo un sospetto cosa potrebbe portare alla conferma o meno di questa diagnosi?
L'occhietto sinistro converge un pochino, è vero, ma le assicuro che nessuno di noi, famiglia molto attenta, si è mai accorto che la piccola gira la testa per sopperire al fatto che l'occhio, a detta dell'oculista, non si muova completamente verso l'esterno.
Confido in una sua risposta che spero faccia un po' di chiarezza e ci permetta di stare un po' piu' tranquilli.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Essendo una alterazione congenita della motilità oculare, si diagnostica già alla nascita.
La Diagnosi si effettua solo con la visita.
La terapia è solo chirurgica perché la causa è una anomalia di innervazione del muscolo retto laterale.

Cordiali saluti