Utente 220XXX
Salve Dottore. Premetto che sono un ragazzo di 19 anni, ma nella mia famiglia tutti gli uomini, sia da parte di mia madre che di mio padre, dopo i 26 anni circa hanno perso i capelli. Purtroppo so di essere destinato geneticamente alla calvizie, per ora i miei capelli sono abbastanza folti, però sono grassi, infatti il mio dermatologo mi ha prescritto uno shampoo antiforfora da usare 2 volte a settimana (Ducray-squanorm). Quando me li lavo però sul fondo della doccia ne cadono una 20ina minimo, inoltre quando la forfora si riforma basta una passata di mano per farne cadere qualcuno (con una cosa bianca all'estremità che penso sia la radice, non mi si spezzano mai, cadono interi). inoltre tra i 14 ei 16 anni avevo il vizio di toccarmi e girarmi molto i capelli, soprattutto le tempie, era una specie di vizio che mi ha portato a una leve stempiatura precoce visto che i capelli non son più cresciuti ma che per fortuna non pregiudica molto il mio aspetto. Premesso questo vorrei sapere da lei se c'è qualche cura preventiva a cui possa sottopormi ( leggera senza effetti collaterali) che possa evitarmi di non essere del tutto pelato fra 10 anni, di permettermi di portare almeno i capelli corti senza "buchi". Ho sentito che le vitamine B e gli amminoacidi aiutano a contrastare la caduta dei capelli. So già che mi consiglierà di rivolgermi al mio dermatologo, ma un parere in più non fa mai male.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
come sempre per ottenere una corretta terapia occorre una diagnosi precisa.
E' certamente verosimile che si tratti di AGA, cioè di alopecia androgenetica, ma effettuare test clinici , sieroematici e laboratoristici non potrà che essere utile.
Detto questo, sconsiglio l'assunzione fai da te di integratori e vitaminici senza che vi sia un razionale (difatti la causa della AGA NON è certo di origine carenziale ). Magari.
Non esisterebbe nei paesi ricchi.
Faccia la visita dermatologica, e sappia che vi sono farmaci , studiati e registati dal ministero per questa indicazione.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

smentisco che le vitamine e gli aminoacidi servano a contrastare la calvizie: affermo invece che esistono trattamenti efficaci anticalvizie disponibili dal dermatologo dopo visita e possibilmente esami non invasivi dermoscopici

saluti a lei