Utente 118XXX
Salve,
ho 40 anni e da circa 1 anno soffro di una disfunzione erettile che col tempo è andata a peggiorare fino a essere quasi inesistente.Qualche giorno fa sono andato da un andrologo che ha stabilito senza alcun tipo di analisi che il motivo è il fumo (fumo 40 sigarette al giorno). Mi ha prescritto 28+28 di cialis 5 mg.Vi sembra una giusta terapia? Ritornerò alla normalità o avrò sempre bisogno del cialis? Ah dimenticavo, da 4 giorni ho smesso di fumare
















Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

già lo smettere di fumare è in questi casi, cioè in presenza di un disturbo erettivo, una terapia.

Detto questo, il mio consiglio, prima di iniziare una terapia vasoattiva con il prodotto indicato, è quello di cercare di capire le reali cause del suo problema sessuale e, oltre al fumo di sigaretta che è sicuramente un importante fattore di rischio nello scatenare un deficit dell'erezione di tipo vascolare, potrebbe essere utile una mirata indagine emodinamica ed ormonale.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.