Utente 224XXX
Buongiorno dottori, volevo sottoporvi un quesito e, se possibile, ottenere una rassicurazione. Ho avuto un rapporto protetto con la mia partner ma, dopo circa 20 minuti dall'eiaculazione e dopo essermi pulito con della carta, ne ho avuto un altro non protetto che, tuttavia, non è culminato con l'eiaculazione. Volevo sapere, se possibile, quali e quanti sono i rischi di un'eventuale gravidanza. Ho letto altri consulti di questo tipo ma mi sono permesso di scrivere e di riportare il mio caso perché ho notato che TUTTI i precedenti interventi facevano riferimento ad un secondo rapporto non protetto intervenuto dopo molte ore di distanza dal primo.... Volevo sapere se le rassicurazioni che avete offerto per quelle ipotesi valgono anche per la mia vicenda.
Grazie mille e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
In Medicina è difficile avere certezze.Non è impossibile che nella sua uretra siano rimasti spermatozoi vitali e che questi,veicolati dal liquido pre-eiaculatorio,siano giunti nella vagina della sua partner,ma le probabilità che questo porti ad una gravidanza sono così remote da non poter rappresentare un rischio reale.

Quindi anche senza darle certezze,la possiamo abbastanza rassicurare invitandola,però,ad adottare misure sicure per evitare inutili rischi.

A presto.
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore. Il tutto potrebbe essere un po' più a rischio perché il periodo in cui "il fatto" è avvenuto corrispondeva esattamente a quello fertile della mia partner ma, comunque, mi sento sicuramente rassicurato, fermo restando, che cercherò di seguire il suo suggerimento per il futuro.