Login | Registrati | Recupera password
0/0

Esame citofluorimetrico con risultati preoccupanti

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011

    Esame citofluorimetrico con risultati preoccupanti

    Salve,
    oggi ho ritirato i miei esami del sangue e delle urine. Tutti i risultati sono risultati nella norma tranne l'esame citofluorimetrico che mi ha presentato un quadro preoccupante per una persona inesperta come me.

    Leucociti: 213 [range 0 - 15]
    Eritrociti: 22 [range 0-15]
    Cellule epiteliali: 69 [range 0-20]
    Batteri: 2988 [range 0-500]


    Sono stata affetta da candida tre settimane fa, gli esami sono stati fatti ieri, ma non riesco a capire questi valori così alti.


    Grazie.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 346 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2003
    Gent.ma utente,
    se non c'è stata contaminazione e se il prelievo non è stato effettuato durante il ciclo.potrebbe esserci una infez delle vie urinarie, ma in assenza di sintomatologia è poco probabile.
    Faccia vedere gli esami al suo medico che se lo riterrà Le consiglierà una visita urologica.
    Cmq nulla di allarmante
    Cordiali saluti


    Dott.Roberto Mallus

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Non so la contaminazione, il ciclo l'ho avuto 2 settimane fa. A volte mi capita di sentire un 'pizzicore' quando devo urinare o la vescica si sta riempendo. molte volte ho la sensazione di 'pesantezza' sotto ventre e la mia attività urinaria a volte si riduce a 2 volte al giorno. Non vorrei siano sintomi gravi...



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 346 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2003
    Assolutamente no.Ma non vedo male un controllo ginecologico.
    Cordiali saluti


    Dott.Roberto Mallus

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Questa mattina sono stata dal medico di base. Mi ha prescritto due bustine di Monuril (stasera e domani) e una visita ginecologica in quanto essendo stata affetta da candida non è sicura che il mio problema risieda 'all'interno' della vescica e delle vie urinarie.

    Lunedì farò la visita ginecologica per l'ennesima volta.

    Grazie.



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 346 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2003
    Bene ,se vuole ci aggiorni.
    Cordialità


    Dott.Roberto Mallus

Discussioni Simili

  1. Candida uretrale uomo
    in Urologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/10/2011, 09:19
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16/11/2011, 09:59
  3. Candida?
    in Urologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06/08/2011, 11:43
  4. Cistite e candida
    in Urologia
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 04/08/2011, 17:10
  5. Balanite da candida
    in Urologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23/07/2011, 14:17
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896