Utente 224XXX
Salve,
tre anni fa ho avuto un ascesso gengivale che ho curato (prendendolo decisamente sottogamba) con dell'antibiotico per via orale consigliatomi da un amico medico.
Per evacuare l'ascesso,inoltre,l'ho bucato con un ago da siringa.
Da allora ho questa fistola,a volte drenante materiale purulento e a volta inattiva e piatta.
La mia domanda è: potrebbe evolvere in tumore?
Sono un po' in ansia.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
non può evolvere in un tumore, ma questo non basta a tranquillizzarla: bisogna assolutamente eliminare il processo infettivo in atto individuandone come prima cosa l'origine.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
L'urgenza e' rappresentata da un' infezione che e' una porta d' ingresso per germi potenzialmente capaci di produrre malattie sistemiche anche gravi.
Mi associo al dr Cataldo suggerendo un consulto immediato con il suo dentista.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Deve sottoporsi a terapia endodontica del dente interessato con recupero dello stesso ed eliminazione dell'infezione cronica di cui è portatore. Semplicemente questo. La cosa che mi lascia un pò perplesso, in tutta sincerità, è il fatto che pur preoccupandosi che questa sua patologia possa evolversi in "neoformazione maligna" a tuttoggi non si è preoccupato di farsi visitare dal suo odontoiatra...
La saluto