Utente 223XXX
Salve egregi dottori! Sono un ragazzo di 22 anni, 1.86m 79kg, non fumatore e bevitore d'alcool di tanto in tanto! Vorrei un vostro parere sull'oggetto da me esposto; innanzitutto vi informo che da 4 mesi a questa parte vivo uno stato emotivo costante, ho avuto periodi di stress fisici (dati dal lavoro) e psichici. Per 3 mesi ho avuto un problema (non cardiologico) che non si risolveva nonostante abbia effettuato numerose terapie e questo mi faceva preoccupare molto (alcune notti addirittura non riuscivo a dormire, avevo sudorazione e palpitazioni con "extrasistole"). Da circa 2 settimane ho ricominciato a fare palestra dopo aver sospeso l'attività in estate causa lavoro. Siccome in questo periodo, come sopra elencato, sono stato molto ansioso e qualsiasi dolorino accusavo avevo paura di una possibile patologia (dopo tutti gli esami effettuati per i problemi che presentavo sono state escluse cause organiche, quindi confermata la colpa dell'ansia che ha provocato tali sintomi). La mia scheda di allenamento consiste in: 15 minuti di tapis roulant, 20 minuti di ellittica, 20 minuti di cyclette e 15 minuti di gambe! Ho notato che, durante il tapis roulant, quando aumento la velocità e faccio più fatica avverto, improvvisamente, un forte battito del cuore (extrasistola presumo), come un colpo al petto! In 15 minuti posso avvertire 2 max 3 extrasistole e solo quando la velocità è più alta! Nel resto degli esercizi, pur aumentando lo sforzo, non accuso nulla! Verso metà giugno ho eseguito un elettrocardiogamma con test ergometrico ed ecodoppler (controllo effettuato per il rilascio dell'idonietà medico sportiva per un concorso) e i valori sono tutti nella norma, come confermato dai medici dell'ospedale! La mia pressione sanguigna oscilla tra i 120/125:75/70! Sarà che continuo ad essere emotivo, soprattutto dopo le prime volte che accusai queste extrasistole durante l'allenamento, adesso ho sempre paura che mi vengano mentre mi alleno! durante la giornata invece va tutto tranquillo, i miei battiti cardiaci oscillano tra i 54/56 al minuto! In attesa di un vostro riscontro, vogliate gradire i miei più cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con i limiti di un consulto a distanza, non mi sembra trattarsi di un problema rilevante. In ogni caso, Le consiglio di sottoporsi ad un test da sforzo per documentare la risposta del Suo cuore allo stress fisico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
La ringrazio, quindi effettuerò nuovamente un ECG sotto sforzo!
[#3] dopo  


dal 2011
Dottore mi perdoni, eseguento ECG sotto sforzo 4 mesi fa e tutto risultava nella norme è possibile che adesso sia "alterato" qualcosa? E' solo per pura curiosità...
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' estremamante improbabile. Ma di fronte ad un sintomo che in precedenza non c'era (aritmia sintomatica in corso di sforzo fisico intenso) l'indicazione alla ripetizione dell'esame c'è.
Cordiali saluti
[#5] dopo  


dal 2011
Visto che lavoro fuori sede, tornerò a casa verso fine mese per 2 settimane e li andrò da un amico, cardiologo, di fiducia! Nel frattempo sospendo l'attività di corsa! Proprio ieri volevo effettuare 5 chilometri di corsa e avevo paura che mi venisse di nuovo quel battito forte, infatti dopo neanche un minuto ne ho avvertiti 2 ed un altro un minuto più tardi così ho deciso di fermarmi, respirare e convincermi che dovevo stare tranquillo e meno in ansia perchè questo non mi giova; così facendo ho ripreso l'allenamento ed è andato tutto bene! Saluti!