Utente 225XXX
Salve,

sono un ragazzo di 25 anni e ho un problema con i miei organi genitali.
In particolare credo che rispetto ad altri ragazzi della mia età siano di dimensioni inferiori e questo mi blocca non poco sia nei rapporti sessuali che anche in semplici situazioni sociali in cui si è nudi o in slip.
Quello che mi preoccupa in particolare non è tanto la misura del pene ma soprattutto la grandezza dei testicoli.
Ho provato a misurali a casa (in maniera grossolana) e ho notato che la lunghezza è di circa 3.5 cm, e la larghezza di circa 2cm che ho notato essere inferiori alla media di misure che ho trovato in internet.
Sono preoccupato che questo possa avere conseguenze anche sulla produzione di sperma.

Cosa ne pensate? vi sono cure (ormonali?) per migliorare o aumentare la dimensione dei testicoli? Che rischi vi sono ad avere testicoli piccoli?


Inoltre so che la cosa migliore è una visita andrologica, ma non sono esperto e vorrei chiedervi se potete consigliarmi un buon andrologo a Milano (su internet ne ho trovati molti e non come scegliere).
Potete anche scrivermi in privato se preferite.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a 25 anni una visita andrologica e' ineludibile,onde chiarire i dubbi,le paure ed i disagi che sono spesso frequenti nel giovane che si affida ad autodiagnosi,spesso,non veritiere.Il nostro Forum presenta delle Eccelenze andrologiche che,con una diagnosi rigorosa,possono chiarirLe le idee oggettivando il Suo stato clinico.Una visita andrologica,corredata da uno spermiogramma da una valutazione ecografica ed ormonale possono essere sufficienti per una diagnosi di primo livello.Ci aggiorni in merito . . Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente una automisurazione èdifficile da fare, come detto dal collega ci sono degli esami specifici per verificare la reale grandezza dei testicolo, cioè l'ecografia e per verificare la sua fertilità cioè lo spermiogramma e i dosaggi ormonali, pertanto le consiglio una visita andrologica, così da eliminare qualsiasi dubbio
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le dimensioni dei testicoli sono abbastanza variabili e , al di là del fattore estetico, dovrebbero essere associabili ad una valutazione delle funzioni testicolari, produzione di spermatozoi ( questo dato potrebbe essere in relazione con il volume) con un semplice spermiogramma e produzione di ormoni che invece non è correlabile alle dimensioni ( anche testicoli piccolissimi possono produrre ormoni in quantità normale).
Come le dice il dottor Izzo, ottima occasione per farsi vedere da un andrologo, ma anche senza doversi spostare molto...
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega che mi ha preceduto, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Ma mi raccomando questo non evita la valutazione clinica diretta con esperto andrologo.

Un cordiale saluto.