Utente 531XXX
Salve Egregi Professori,

scrivo per chiedere lumi circa la comparsa di un dolore al testicolo sx.
La prima volta si è presentato al risveglio, dopo un pisolino semiprono con dei jeans.
Pensavo a un dolore che si sarebbe risolto poco dopo dovuto alla errata posizione, adesso il dolore persiste anche se è appena percettibile. E' molto evidente quando provo "spostare" il testicolo dalla sua sede.

Peraltro non riesco a individuare esattamente la collocazione del dolore, nonostate riconosco che toccando alcuni punti questi risultino particolarmente dolenti.

Effettimante alla palpazione non individuo nulla di particolare.
Non ho mai fatto alcuna visita specifica, solo dei controlli dal medico sportivo (5 anni fà) che escludevano le ernie inguinali (in piedi con manovra di Valsalva).

Premetto che (ma ciò riconosco che sia normale) il testicolo sx abbia altezza e asse sulle 3 dimensioni, diversi dal controlaterale.

Ho parlato con un amico radiologo, mi ha chiesto relativamente a febbre, e mi ha consigliato di prendere degli antinfiammatori (anche Aulin). Dopodomani mi suggerisce di effettuare un'ecografia.
Sta sera ho misurato la temperatura, è questa è risultata essere di 37,4°C.

Vorrei escludere alcune patologie quali varicocele, epididimite, prostatite, ernie, orchiti, ect..

Infinite grazie in anticipo a coloro i quali vorranno offrirmi una risposta sul caso!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Diffcile poterla aiutare senza una vista.Si rivolga al più vicino centro ospedaliero per una visita ambulatoriale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 531XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la tempestiva risposta.


Si, il controllo lo farò giusto domani, e, come suggeritomi dal Radiologo, se sarà necessario approfondirò con esami strumentali.

Cordiali saluti.


[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

se la sua macchina ha le gomme sgonfie lei non va dal carburatorista !
Quindi a parte la preparazione del suo amico radiologo si rivolga per chiarire i suoi dubbi o dal suo medico di famiglia o da uno specialista che, visitandola, possa escludere tutti i dubbi che la preoccupano
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore potrebbe trattarsi di una sciocchezza, ma in presenza di dolenzia o dolore testicolare non bisogna mai trascurarsi!Si rechi presso un ambulatorio di urologia della sua zona e si faccia visitare da un urologo.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#5] dopo  
Utente 531XXX

Iscritto dal 2008
Un aggiornamento, osservando meglio lo scroto a sinistra, noto che esso è più gonfio. Il testicolo in sè non è dolente, azzardo ad identificare il problema a carico dell'epididimo, o di origine vascolare.

Comunque, dal medico di famiglia non c'è verso di poter fare una visita (evidentemente sono tutti di salute cagionevole) e ritornerò più tardi.

Se il mio medico serà ancora impegnato, secondo Voi c'è l'urgenza che giustifichi di recarmi al pronto soccorso del mio paese?

Nel frattempo mi hanno indicato l'ambulatorio più vicino di Urologia, e mi ci recherò, se possibile, domattina.

Grazie ancora per i suggerimenti che mi state dando.
[#6] dopo  
Utente 531XXX

Iscritto dal 2008
Salve ancora,

il medico mi ha finalmente visitato. Ha parlato anche lui di epididimite. Dunque mi ha consigliato una terapia a base di antiinfiammatori (cortisone) e antibiotici per 10gg.

Poi vorrà rivedermi, e solo allora valuterà l'opportunità di effettuare un'ecografia.

Secondo Voi è ancora opportuno recarmi per una visita Urologica?

Ancora grazie, cordiali saluti.


[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
io le consiglierei comunque una visita urologica
[#8] dopo  
Utente 531XXX

Iscritto dal 2008
Salve,

il controllo urologico l'ho effettuato proprio questo pomeriggio.

La cura del medico di famiglia, anche se in soli 3 giorni aveva già assorbito gran parte dell'infiammazione.

L'urologo mi ha subito fatto un'ecografia: non sono stati rilevate patologie a carico del testicolo.

Ha riscontrato comunque un varicocele di 1°grado.

Inoltre ha controllato l'apparato nella sua totalità, evidenziando un franulo "un po' corto".

Ma questa è un'altra storia, per il momento va bene così! ..

Grazie ancora per i suggerimenti offertimi..

Una buona Serata!