Utente 226XXX
Salve, è da più di un mese ormai che soffro di gastrite. So che si tratta di gastrite perchè ho fatto la gastroscopia. Il tutto è iniziato con forti dolori allo stomaco, non riuscivo nemmeno a mangiare perchè ad ogni boccone corrispondeva una fitta. sono stata talmente male che sono dovuta andare al pronto soccorso e li mi hanno fatto delle flebo. Le 2 volte che sono stata al pronto soccorso avevo anche dei dolori al petto, all'altezza del cuore. sembrava che qualcuno ci stesse premendo sopra. mi hanno fatto entrambe le volte l'elettrocardiogramma e per fortuna tutto andava per il meglio. la dottoressa mi ha detto che molto probabilmentemi ero agitata troppo. Effettivamente per 2 settimane non ho più accusato questo dolore all'altezza, fino a ieri sera. è da ieri sera che non passa e diventa sempre più forte. sottolineo però che oggi ho avuto una giornata abbastanza pesante. aggiungo un dettaglio (forse può essere utile) sempre ieri (ma di mattina) con la mano sinistra stavo schiacciando un flacone per prendere del sapone e la mano si è completamente bloccata per circa un minuto. ora non so come comportarmi perchè non ho mai avuto questo tipo di dolori. devo tornare dal mio medico? sottolineo che ho fatto nell'ultimo mese:
- 2 elettrocardiogrammi
- 1 ecografia a tutto l'addome
- gastroscopia
- ho avuto 5 terapie diverse e l'ultima sembra essere quella più efficace, quindi sto ancora prendendo medicinali.

spero di essere stata chiaranella spiegazione;
dimenticavo: ho 23 anni, normopeso, alimentazione regolare ed equilibrata

grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la sua età e soprattutto i suoi sintomi, i fastidi che avverte sembrano effettivamente di natura gastrica, che spesso si irradiano al petto se non al giugulo.
Stia serena, vedrà che continuando le cure e una dieta corretta, riuscirà a ridurre o eliminare del tutto la sintomatologia.
Saluti