Utente 218XXX
salve sono una ragazza di 21 anni,ieri pomeriggio dopo pranzo ho iniziato accusato forti dolori all'addome. sono stitica perciò ho pensato che questi dolori potessero essere dovuti a questo problema.il dolore però dopo 2 ore continuava, spostandosi poi verso destra in basso.così visto che il dolore continuava ed era molto forte a livello della"bocca dello stomaco" mi sono recata nella guardia medica del mio paese.mi consigliarono di andare in ospedale e di fare un emocromo per sospetta appendicite.i dolori intanto continuavano e quando arrivò il mio turno in ospedale mi fecero un flebo per calmare il dolore(che si attenuò solo lievemente)emocromo,tac addome completo senza contrasto e infine una visita(consulenza chirurgica).le riporto qui i risultati.dall'emocromo è risultato un valore alto di leucociti 17030>mmc 4000-10000 e neutrofili 14199>mmc1900-8000. gli altri valori sono nella norma piastrine 217000mmc150000-400000 ed eritrociti 4550000mmc4000000-5500000 emoglobina 13.4 g/dl 12-16.per quanto riguarda invece la tac addominale:colica appendicolare.non si dimostrano raccolte fluide in addome nè significativi livelli idroaerei.regolare aspetto di fegato,milza,pancreas reni e surreni alle scansioni basali.volevo aggiungere che il forte dolore addominale mi causava difficoltà a camminare e fitte al petto e dolore alle spalle.non ho avuto nè febbre nè vomito.mi scusi se mi sono dilungata molto ma vorrei sapere dopo tutto ciò se questa iperleucocitosi neutrofila può anche essere dovuta ad altro oltre all' appendicite, perchè il medico ha detto che si tratta di uno stato iniziale e mi ha chiesto se ho ad esempio mal di denti perchè secondo lui potrebbe trattarsi anche di un altra infezione oltre a quella appendicolare.sono preoccupata! attendo una risposta anche per tranquillizzarmi.cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Certo,i globuli bianchi elevati sono un segno molto aspecifico e compatibile con qualsiasi infiammazione.Prego.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Anche se il dato della leucocitosi neutrofila è spesso inattendibile per confermare o confutare una diagnosi di appendicite acuta, l'insieme dei dati da Lei riferiti risulterebbe piuttosto indicativo in tal senso.
Resto disorientato dalla idea di praticare una TC piuttosto che un'ecografia, che sarebbe risultata meno invasiva (Rx) e più dimostrativa per quanto attiene eventuali affezione relative alla sfera genitale, spesso in questione per una diagnosi differenziale in una giovane donna.
Le informazioni di cui disponiamo per questa valutazione difettano tuttavia dei dati fondamentali dell'esame clinico (visita), che in casi come questi risulta imprescindibile per un corretto orientamento diagnostico.
[#3] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
grazie della risposta! sia il medico dell'ospedale sia il mio medico curante, che ieri mi ha visitata, mi hanno detto di prendere augmentin due volte al giorno associato al riopan mezz'ora prima dei pasti..ho iniziato ieri sera e l'ho ripreso anche stamattina ma ho letto il foglio illustrativo e ho avuto paura per una reazione allergica grave.vorrei poter togliere un dubbio se fossi stata allergica al farmaco adesso non avrei già avuto una reazione allergica visto che quella di stamattina è stata la seconda assunzione?scusatemi ma ho paura di uno shock anafilattico che mi sta facendo perdere di vista un altro problema quello appunto dell' appendice infiammata.
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, direi che è un' ipotesi inverosimile.
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

non posso che aggiungermi sia alle valutazione degli elementi da lei descritti sia sulle perplessità accennate dal collega piscitelli sulla scelta di proporre un esame radiologico particolarmente invasivo in assoluto ed in particolare se consideriamo il sesso e la sua giovane età. l'ecografia risulta essere, anche se fortemente operatore dipendente, l'esame più utilizzato anche nei confronti di eventuali diagnosi differenziali che nella donna sono ancora più importanti.

i limiti di una valutazione a distanza soprattutto in questi casi dove anche clinicamente a volte possono sorgere dei dubbi diagnostici di difficile risoluzione, è per questi motivi che non concordo sull'uso di antidolorifici e soprattutto sul consiglio riguardante l'alimentazione.

sarebbe opportuno infatti astenersi dall'alimentazione sia per la incertezza della diagnosi e quindi sulla incertezza dei trattamenti. tra questi esiste la possibilità di eventuali trattamenti chirurgici.

cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
quindi dottore dovrei continuare a prendere augmentin visto che la diagnosi è incerta?e l'alimentazione?sono molto confusa
[#7] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

la nostra è una posizione particolare visti i limiti del mezzo che stiiamo utilizzando e quindi quelli che esprimiamo sono concetti teorici che poco hanno a che fare con il suo quesito diagnostico e terapeutico.

gli unici che potrebbero realmente consigliarla sono i medici che hanno avuto la possibilità di visitarla e che potrebbero continuare a curarla controllando l'evoluzione clinica dell'evento acuto.

le consiglio pertanto di ritornare dal o dai curanti per un ulteriore controllo clinico reale.

cordiali saluti e ci tenga informati
[#8] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
oggi dovrei ritirare l'emocromo fatto ieri mattina e vediamo cosa dice il medico curante..vi terrò informati! cordiali saluti!
[#9] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
salve oggi ho ritirato i risultati dell'emocromo fatto ieri mattina:tutti i valori sono ritornati nella norma,analisi perfette. com'è possibile che in 3 giorni(ieri) dall'emocromo fatto in ospedale domenica sera, con sole due bustine di antibiotico, tutto si sia ristabilito?