Utente 128XXX
Buongiorno,

approfitto dell'opportunità offerta dalla presenza di tanti bravi specialisti e dalla loro cortese disponibilità per alcune info in merito ad una TAC ad alta risoluzione al torace.
In particolare, dovendo rifare tale esame, il medico che mi segue mi ha indicato la possibilità di utilizzare una TAC spirale multistrato, sostenendo che riduce di molto la quantità di radiazioni in gioco; ma non sono riuscito ad avere una loro quantificazione. Ad esempio ho visto che per una TAC torace alta risoluzione fatta con "apparecchiatura classica" il paziente viene esposto a circa 8milliSievert. E per una TAC torace alta risoluzione effettuata con TAC spirale multistrato?

Vi ringrazio anticipatamente di tutta la Vostra cortese attenzione.

Carlo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Portolano
24% attività
4% attualità
12% socialità
CAVALESE (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
Per rispondere comunque alla sua domanda sulla dose con una valutazione "spannometrica", tenendo conto che multistrato è un termine che comprende diversi tipi e modelli di macchina, possiamo dire che ad occhio una Multistrato dà più dose, nel'ordine del doppio...

On sintesi, senza stare a tediarLa con numeri che hanno poco significato, le do la stessa risposta che do ai pazienti che mi chiedono se un dato esame radiologico "fa male": se serve, no, se non serve, sì.

Ma le devo sottolineare che pur se le TC multistrato danno dosi più elevate delle TC singolo strato, da una parte va considerato che le macchine moderne (le multistrato appunto) hanno tutta una serie di sistemi pe rridurre la dose a parità di informazioni, e dall'altra che danno indubbiamente informaizoni più dettagliate ed approfondite.

Nel Suo caso, visto che ha già fatto una TC, occorre che lo specialista richiedente ed il Radiologo valutino se le ulteriori informazioni di una nuova TC (eventualmente più dettagliata) servano, altrimenti non ha enssun senso rifarla.

Potrebbe essere utile, per essere più precisi, avere almeno un riassunto del referto della prima.


[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott. Portolano,

la ringrazio della risposta e capisco perfettamente il senso delle sue affermazioni.
Però io credo che i numeri siano importanti, e mi spiego meglio.
Ho letto che hanno installato presso una casa di cura milanese una tac di ultima generazione (TAC Somaton FLASH) che abbatte le radiazioni per singolo esame.
Ora considerando che una TAC torace alta risoluzione equivale (in termini di radiazioni) a circa 400 radiografie, la possibilità di ridurle di 1/3 con la tac "milanese" risparmiando circa 250 radiografie, non mi sembra una cosa da poco.
Voglio dire che, dando per scontato la necessità dell'esame, si pone credo correttamente una valutazione dell'apparecchiatura più idonea ( con minori radiazioni) da utilizzare. Sopratutto considerando che sono della provincia di Napoli e che da noi molti centri hanno apparecchiature obsolete.

Per le info in suo possesso, per una TAC spirale multistrato (16 strati), e per un esame torace alta definizione quale è il livello di radiazioni (in termini di millisivert) ?

Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Portolano
24% attività
4% attualità
12% socialità
CAVALESE (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Sinteticamente: una TCMS recente di per sé eroga una dose ben più alta di una singolo strato (se non altro perché dove una "vecchia" TC faceva 1 "fetta" una TCMS può arrivare a farne anche più di 10, ed ogni fetta è una emissione di radiazioni) ma grazie al miglioramento delle tecnologie eroga praticamente la stessa dose di una TC singolo strato, che per forza di cose è "vecchia" di alcuni anni... non mi risulta che ci siano attualmente in commercio TCMS che possano ridurre la dose ad 1/3 di quelle che erano le dosi della Singolo Strato...
se proprio vogliamo dare un numero, con la maggior parte delle TC 16 strati, per un esame Alta Risoluzione si sta sui 7-9 millisievert.
Tanto per spostare l'esempio su un numero più praticamente gestibile e facilmente "comprensibile": una TC TORACE dà come lei ha trovato in internet una dose paragonabile a circa 400 radiografie del torace, che significa un aumento del rischio di morte pari a quello di un viaggio in auto di poco più di 4000 km

Insomma, glielo dico da "esperto" di radioprotezione: stia pure tranquillo che dovunque lei decida di sottoporsi a questo esame la dose di radiazioni sarà sicuramente bassa, ed il rischio sarà praticamente bassissimo.

A Sua disposizione per ogni ulteriore domanda
Cordialmente