Utente 227XXX
Salve, sono un uomo di 37 anni, sono un 180x88 kg fisico sportivo, faccio uso di viagra da tre anni, con una frequenza di due tre volte a settimana in dosi di un. 1/4 di compressa da 100mg per volta, quindi circa 100 mg a settimana. non ho disfunzioni delle erezione, ma sono un escort e per ottenere prestazioni soddisfacenti con clienti ricorro al viagra. volevo sapere se questo medicinale puo portarmi all assuefazione e se potrò a lungo termine riscontrate effetti collaterali dovuti al lungo trattamento.

mi puo dare consigli , ho sentito parlare di una pasticca ad uso quotidiano invece che per episodi.

grazie
marco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se non ha problemi erettivi eviti l'uso di farmaci inutili.

Tutti i farmaci portano ad "assuefazione" ed il termine farmacocinetico corretto è tachifilassi.

Sulle "pasticche ad uso quotidiano" poi il mio consiglio, prima di pasticciarsi inutilmente ed a sproposito, è quello di sentire in diretta il suo medico curante e poi a ruota eventualmente un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottor Beretta se chiedevo consigllio ad un prete mi assolveva con meno "avemarie". beh, saluti e buon cose. marco f,
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lei ha frainteso le mie parole che erano assolutamente scevre da ogni giudizio morale.

Le ribadisco comunque, come direi a qualsiasi altro lettore che mi interpellasse per un quesito simile, che le autoprescrizioni e gli usi impropri di farmaci, sulla base del sentito dire sono da evitare.

In particolare tutti i vasodilatatori vanno assunti al bisogno anche perchè possono avere effetti collaterali importanti.

Cordiali saluti.