Utente 209XXX
Gentile dottore
Sono un ragazzo di 27 anni....
Recentemente a causa di alcuni dolori toracici mi sono recato da un cardiologo (inizio settembre) per alcuni accertamenti. Dopo ECG ed Ecografia al cuore il cardiologo mi ha detto che il cuore è ok (dalla lettura dell'ECG risultava che i battiti al minuto erano intorno ai 70) ma che avevo la pressione diastolica alta (circa 95). Da premettere che, da quando ho fatto l'ecg a questa parte, ho perso pesantemente peso (circa 15 kg, ne pesavo 105), cominciato a correre 50 minuti al giorno (circa 7 km) e fatto una dieta del tutto (o quasi) priva di NaCl. Da circa una settimana ho rifatto l'ecografia al cuore e il cardiologo mi ha detto che è ok.... ma quando misuro la pressione a casa, sebbene i valori pressori si siano stabilizzati a <120 e <80 (generalmente 110 /70), noto che le pulsazioni sono scese intorno ai 50 battiti al minuto (a volte, appena alzato, anche meno)... cosa può significare questo?...Non so se è rilevante ma dall'adolescenza fino ai 21 anni ho praticato sport a livello agonistico (per circa 10 anni) ...grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'allenamento fisico comporta la riduzione dei battiti cardiaci, quindi il fenomeno da lei riscontrato, rientra nella piena normalità.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore... mi sento più sereno...