Utente 228XXX
Buongiorno, avevo recentemente richiesto un consulto a fronte di alcuni sintomi (tachicardia, vertigini, difficoltà nella deglutizione, risvegli di soprassalto nella fase del dormiveglia) e degli esiti di un holter (che evidenziava "costante ritmo sinusale durante tutta la registrazione con frequenza compresa tra 49 e 160bpm, media 80 bpm; rari BESV (10) e BEV (57) singoli; no pause patologiche). Il mio curante ha ritenuto comunque di farmi fare una visita cardiologica che ho effettuato con questi risultati:
E.O: toni cardiaci validi tachicardici ma ritmici; soffio mesosistolico mesocardico 2-3/6; nella norma i restanti reperti
P.A: 120/70 mmHg in clinostatismo; 125/70 mmHg seduto
ECG: fc 120 QTc 0,44 sec QRS 0,10 sec.; ritmo sinusale regolare; asse elettrico intermedio, conduzione AV nella norma (0,13 sec); non alterazioni primarie della ripolarizzazione in atto. Reperti CV di normalità ma tachicardia sinusale.
Il cardiologo purtroppo è stato molto sbrigativo, non mi ha spiegato nulla e semplicemente ha detto di fare esami del sangue completi perchè sospetta anemia e carenze vitaminiche + ecocolordoppler per indagare il soffio.
Volevo quindi chiedere: la tachicardia sinusale può essere portata, oltre che dai sospetti sopra indicati, dall'agitazione della visita (ero veramente tesissima) e dal fatto che in quel momento avevo il ciclo mestruale (che nel mio caso è decisamente abbondante)? Io sono molto ansiosa, ma ho motivo di preoccuparmi? Fermi restando gli esiti degli esami, come si può curare?
E che cos'è il soffio mesosistolico mesocardico? In realtà mi era già stato riscontrato in un'occasione in pronto soccorso e mi era stata fatta un'ecografia (seppur molto velocoe) dalla quale sembrava non esserci nulla. Lo chiedo anche perchè ho provato a prenotare l'ecodoppler ma, tramite la mutua, il primo posto è a marzo e non vorrei vivere con l'angoscia fino ad allora.
Aggiungo che ho 32 anni, non fumo, non ho familiarità per patologie cardiache, peso 45 kg per 159 cm e sono un po' (un po' tanto) ansiosa.

Vi ringrazio moltissimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La frequenza cardiaca che e' stata registrata nell'Holter (arriva fino a 160 bpm) puo' essere dovuta a diverse cause: ansia, anemia, ipertiroidismo, etc. e quindi queste vanno esclude.
Per cio' che concerne il soffio mesosistolico comprendera' che e' molto difficile esprimere un giudizio su un reperto auscultatorio fornito da altri, ma potrebbe essere il segno di una lieve insufficienza valvolare mitralica (es, da prolasso mitralico).
Mi pare tuttavia incredibile che in un paese civile i tempi di attesa per un banale ecocolordoppler cardiaco siano di 5 mesi.
Si tranquillizzi tuttavia perche tali reperti auscultatori sono molto frequenti nelle persone magre.
Cordialemente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Cecchini, La ringrazio molto.
In settimana effettuerò gli esami del sangue; per quanto concerne l'ecocolordoppler sono riuscita tramite una struttura privata convenzionata ad anticiparlo al prossimo 7 dicembre. Intanto, cercherò come da Lei suggerito di stare tranquilla (cosa non semplicissima data la mia ansia...) cercando di non fasciarmi la testa!!!
Grazie ancora
Cordiali saluti