Utente 210XXX
Buonasera vi volevo chiedere un parere su una cura che sto facendo. Soffro di tiroidite autoimmune da 2 anni però solo quest'anno la mia tiroide ha smesso di funzionare così ho iniziato a prendere l'eutirox, non mi dava effetti collaterali però l'idea di prenderlo per tutta la vita non mi piaceva così da circa 3 mesi sto assumendo la calcarea sulphurica in gocce con un dosaggio più alto che ho preso nei primi 2 mesi 3 volte per 3 sere, e poi i granuli che hanno un dosaggio più basso che prendo sempre. Dopo un mese e mezzo ho fatto le analisi da cui risulta che gli anticorpi anti perossidasi si sono un pò abbassati e di conseguenza gli ormoni sono aumentati tornando nel range della normalità con la riduzione del tsh. Ora sono in attesa di fare delle nuove analisi. Vi volevo chiedere secondo voi la cura che sto facendo è giusta? inoltre quando smetterò di prendere questo rimedio gli anticorpi torneranno ad attaccare la tiroide? spero di ricevere un vostro parere. Vi ringrazio in anticipo. Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
la terapia medica (omeopatica o convenzionale) nel caso di tiroidite autoimmune punta ad ottenere il compenso immunitario. Il comportamento delle tiroiditi autoimmuni non è omogeneo. Se i parametri ormonali (TSH soprattutto) rientrano in valori normali - cioè se il soggetto è eutiroideo - è possibile sospendere la terapia sostitutiva sino a successiva rivalutazione.
Questa valutazione, e il conseguente aggiustamento terapeutico, deve esser fatto con attenzione e sempre da parte del medico che la segue.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
210956

dal 2012
Va bene la ringrazio. Cordiali saluti.