Utente 231XXX
Buonasera
Ormai da giugno mi porto avanti un problema che era legato a dolori alla fossa navicolare dopo la minzione e durante i rapporti sessuali, ad un'erezione anomala, eccessivamente rigida e mai provata prima, e ad una piccola calcificazione, di meno di 5 millimetri e in rilievo, sull'asta del pene e ad un leggero aumento dell'iincurvamento, nella direzione opposta rispetto alla calcificazione.
Sono andato dall'andrologo che ha individuato la piccola calcificazione, con l'ecografia, reputandola come l'effetto di un morbo legato ad una circoncisione fatta in passato. L'incurvamento non è preoccupante, non legato a malattie come quella di peroyne.
Gli altri problemi sono stati associati ad una "lieve prostatite congestizia". La prostata è stata diagnosticata come bilobata. Ho utilizzato un integratore alimentare per circa due settimane, senza effetti.
Mi è stato prescritto quindi un esame citobatteriologico dello sperma, che ancora non ho fatto perché il problema della prostatite ho saputo essere spesso legato ad abitudini sessuali, preciso che ho 24 anni.
Ora però è passato un po' di tempo e non ci sono miglioramenti, comincio ad essere preoccupato, pur non essendo per me debilitante.
E' il caso di procedere con l'esame citobatteriologico? Erezioni eccessivamente rigide, soprattutto notturne, possono essere conseguenza di una prostatite? Quali sono gli strumenti per risolvere una prostatite batterica o non batterica?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le indicazioni diagnostiche ricevute.

Lasci perdere le erezioni notturne "eccessivamente rigide" e per le terapie si legga i link:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore
La ringrazio per la risposta.
Un saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta comunque la valutazione citobatteriologica poi mi aggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Grazie, le farò sapere senz'altro.
Buonasera