Utente 544XXX
salve, sono stato operato di varicocele circa due anni fa, sono un ragazzo di 19 anni! da un mese a questa parte ho notato che qnd faccio un particolare sforzo fisico oppure quando sono sotto pressione o in determinati stati emotivi ,il testicolo dalla parte della cicatrice ,dove appunto sono stato operato, tende a salire piu del dovuto verso l'inguine con un conseguente temporaneo gonfiore che risale lo scroto lateralmente fino alla cicatrice! il gonfiore sparisce qnd i testicoli tornano in posizione rilassata! dunque io sono un ragazzo sportivo e ultimamente facevo molti addominali...ho parlato con uno specialista telefonicamente che mi ha detto che probabilmente è una microlesione dovuta alla palestra e che è interessato anche un particolare nervo nella parte finale della schiena! ha anche affermato che si tratta di un problema che durera mesi e che basta stare a riposo!in ogni caso mi ha detto che se non passa devo andare da lui tra un mese....ultimamente sono sotto esami all'università e mentre prima non accusavo dolori ora accuso qualche fastidio...probabilmente dovuto anche all'agitazione che spesso mi reca dei gran mal di pancia!ci tengo a precisare che ho parlato con lo specialista tre giorni fa, però vorrei sapere voi cosa ne pensate.......visto che comunque non ho fatto una visita "dal vivo" , considerata prematura secondo il medico che ho consultato......
vi ringrazio anticipatamente e spero in una vostra risposta ...grazie

ps: se puo essere utile inoltre ho il testicolo sx piu grande del destro ma a quanto ricordo lo è sempre stato...probabilmete adesso ci faccio piu caso;per quanti riguarda invece la consistenza non risulta diverso dal destro....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

la sua sintomatologia dovrebbbe indurla a farsi visitare o da chi la ha operata per il varicocele o da un urologo che possa capire ciò che sta avvenendo.
La teoria che le è stata fornita mi sembra un po' "fantasiosa". Io non conosco nervi che facciano tale cosa
Oppura vada all'ambulatorio dell'ospedale di Novara
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Anche io concordo con quanto già dettole dal dott Pozza ovvero di rivolgersi al chirurgo operatore che è il primo giudice dei risultati visto che conosceva la sua situazione di partenza.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#3] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la pronta risposta! il punto è che è stato l'andrologo che mi ha operato a darmi questa teoria da voi stessi definita"fantasiosa" ! A questo punto non posso fare a meno di preoccuparmi dell'inattendibiltà di quanto mi stato detto...io ho circa riscritto le medesime parole del medico!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
comunque in prima istanza cerchi di ripetere una valutazione "in diretta" con l'andrologo che l'ha operata.
Ancora un cordiale saluto .

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
ho seguito il vostro consiglio e ho subito prenotato una visita dall'andrologo che mi ha operato di varicocele, la quale si efettuerà il giorno 27 febbraio. Siccome mancano ancora circa 15 giorni mi chiedevo se ci fosse un modo per non aggravare la mia situazione!Prima di tutto sto a riposo e non faccio più pesi o palestra...in secondo luogo c'è però una cosa che mi turba!Ovvero, mi chiedevo se questo mio problema non potrebbe essere anche dovuto al fatto che non ho ancora avuto rapporti con la mia ragazza, e che quindi spesso passo delle lunghe ore con lei sottoposto a fastidiose erezioni costrette peraltro nei jeans in posizioni non "ortodosse".......pobabilmente non c'entra niente ma ho notato una strana conicidenza con gli incontri tra me e la mia ragazza e l'aumento temporaneo dei sintomi il giorno seguente!
Potreste aiutarmi a capire se le due cose sono legate? perchè tutto farebbe intendere cosi!
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

aspetti la visita del 27 febbraio . Probabilmente sul problema dei "nervi" c'è stata una incomprensione "linguistica" con il medico.
Non ci sono problemi con l'attività sessuale. Se ne ha voglia ed opportunità, lo faccia tranquillamente
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la pronta risposta Dr Pozza!E la ringrazio anche per le sue rassicurazione per quanto riguarda l'attività sessuale anche se nel precedente post mi riferivo ad un'altra situazione.Comunque aspetterò con ansia il 27,non sopporto non sapere cosa succede al mio corpo.Grazie ancora

cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Antonio Celia
16% attività
0% attualità
0% socialità
BASSANO DEL GRAPPA (VI)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2008
Concordo con i colleghi sulla necessità di affidarsi all'urologo curante, che meglio di tutti conosce la sua storia. Vorrei capire se la sintomatologia, dettagliatamente descritta nella prima relazione, è secondaria all'intervento oppure qualche episodio analogo era già comparso in passato.
[#9] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
mai accaduto in passato....e anzi è iniziato tutto solo due mesi fa....a 2 anni dall'intervento....perchè mi fa questa domanda?
[#10] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
salve ho fatto la visita.... il medico specialista ha detto che non ho nulla! nè recidiva di varicocele nè cisti ne niente....insomma a quanto pare sono sano come un pesce!...secondo lui quel gonfiore che noto è dovuto all'intervento:avendo chiuso quasi tutte le vene quando la circolazione aumenta in pratica puo capitare che le vene rimaste si gonfino piu del dovuto! L'unica sua perplessità è che non mi sia mai capitato prima di tre mesi fa , dato che l'intervento è stato ormai piu di due anni fa....
ora però non so se essere ancora preoccupato o meno...visto che anche toccando in profondita oppure prendendo proprio fisicamente tra pollice e indice la parte gonfia non sento alcuna vena/e!
Ho ripreso sport e non mi capita piu! pero proprio oggi mi sono spaventato molto ... ho avuto un orgasmo e il gonfiore era davvero molto evidente e non mi vorrei sbagliare a dire che sembrava proprio che il testicolo tentasse di risalire questo gonfiore!ho dovuto schiacciare "il gonfiore"(scusate la ripetizione) e subito è tornato tutto normale!Infatti un'altra particolarità è che appena schiaccio sul punto sembra subito sgonfiarsi la zona...se non del tutto...almeno in parte!
vi prego di aiutarmi dato che ormai non so piu che fare....
[#11] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
vi prego di rispondere appena possibile, dato che non sono in grado di stabilire la eventuale gravità della situazione! ad un migliore esame ho notato che il testicolo sx, che è piu grande e si trova piu in basso rispetto al destro, durante l'atto sessuale sale in modo eccessivo, fino al momento dell'orgasmo quando si posiziona quasi a lato del pene...ovvero solo poco più sotto dell'attaccatura!sembra risalga il gonfiore!Questo mi reca molti disagi e fastidi...anche perchè mi viene il dubbio di essere affetto da ipermobilità testicolare!ma mi chiedo:è possibile che dopo aver descritto il mio problema dettagliatamente al medico che mi ha operato, lui non abbia riconosciuto una patologia simile!? secondo voi è utile una ecografia scrotale?
Resta il fatto che prima di dicembre io non ho mai avuto certi problemi

in attesa di una vostra pronta risposta

cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
purtroppo queste situazioni cliniche particolari, post-chirurgiche non possono essere correttamente valutate solo dalla descrizione attraverso una lettera o una semplice e-mail e richiedono sempre un esame clinico diretto per esprimere un "giudizio" obbiettivo. Se le risposte del collega che ha interpellato non la convincono bisogna allora consultare in diretta un altro specialistica .
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#13] dopo  
Utente 544XXX

Iscritto dal 2008
dunque lei dice che nella mia situazione sarebbe opportuno andare da un altro specialista?! Presumo che allora i sintomi da me descritti non siano normali...
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se ritiene di non aver ricevuto delle risposte convincenti dal suo chirurgo purtroppo noi, non potendo valutare in diretta il suo problema post-chirurgico, non possiamo che consigliarle eventualmente una valutazione diversa.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#15] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

anch'io mi trovo assolutamente d'accordo con il dottor Beretta
CARI SALUTI