Utente 990XXX
Buongiorno,
finalmente dopo varie analisi è venuto fuori con un esame urinocoltura con ABG che ho enterococcus faecalis Conta colonie 100.000 CFU/ml. L'antibiotico più efficace che si evidenzia dall'esame colturale appare essere l'Ampicillina.
Vorrei descrivere i miei problemi:
dopo un contatto sessuale occasionale ho contratto la candida che è stata curata bene dopo aver fatto una visita dermatologica. Da due mesi però ho il glande arrossato, uretrite e doloretti sopra pubici che fanno pensare alla sintomatologia della prostatite.
Vorrei chiedere:
1) che dosaggio di Ampicillina dovrei fare e per quanto tempo? Le compresse da 500mg sono ok?
2) dopo due mesi trascorsi a fare esami, potrebbe ora essere interessata anche la prostata con quel battere dato che ho quei doloretti sopra pubici? O è solo la sintomatologia dell'infiammazione uretrale?
3) Ho letto che sarebbe bene aiutare l'antibiotico con gli aminoglicosidi. E' vero che sarebbe meglio associarli per sconfiggere meglio l'infezione? O quale altro farmaco o pomata consigliate in aggiunta?
4) dopo la terapia si guarisce completamente?

Vi ringrazio immensamente per i consigli che mi tolgono l'ansia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Ha già posto queste domande al suo medico specialista?

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente noi da tal sede non possiamo indicarle il dosaggio ed il tipo di farmaco da utilizzare, bisogna che si rivolga a chi le ha prescritto l'esame o comunque conosce la sua storia clinica poichè potrebbe soffrire di patologie che ne controindicano l'assunzione o richiedono una particolare posologia giornaliero.Per quanto riguarda gli aminoglicosidi rientrano sempre tra gli antibiotici (ci sono diverse classi) e vale il discorso precedente (le faccio un esempio, per comprenderci, essendo tale classe nelo specifico nefrotossica ed ototossica bisogna sempre usarli con cautela) oltretutto nel suo caso potrebbero essere un di più non necessario.L'Enterococcus faecalis è un batterio saprofita che abita l'ultimo tratto intestinale pertanto la sua contagiosità dell'uretra e/o prostata (utlie una visita urologica che lo escluda) va ricondotta ad una errata igiene intima o particolari pratiche sessuali.Stia tranquillo che la giusta terapia associata al controllo periodico di chi potrà seguirla realmente le porterà i benefici che auspica a conclusione del suo post.
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
In questi giorni non posso perchè il medico specialista è in ferie per 14 giorni ma ne ho parlato con un medico di famiglia. Non vorrei aspettare altri 14 giorni ed è per questo che le sarei grato se potesse rispondermi un esperto online. Poi farò un consulto quando lui ritornerà. Ma vorrei iniziare a terapia. Spero mi capisca.
[#4] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
Comunque mi sembra che abbia già scritto che il mio problema sia dovuto a pratiche sessuali anche se non ho specificato "particolari". Quindi credo proprio che sia dovuto a questo e per questo il medico mi ha fatto fare quegli accertamenti nelle urine. Vorrei solo sapere solo che dosaggio devo incominciare la terapia con l'Ampicillina. Comunque stia tranquillo che in questo momento mi sta seguendo un medico anche se non è specialista. Spero mi capisca e mi possa dare il consiglio.
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Bisogna che capisca che da tal sede non avendola visitata, non avendo un contatto diretto e reale, non possiamo prescriverle terapie ce lo vietano il codice deontologico e gli ordini professionali proprio perchè se dovesse incorrere in una delle complicanze che talvolta le terapie possono comportare saremmo perseguibili penalmente,spero di essere stato un po' più chiaro di prima.
Cari saluti
[#6] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
Mi scuso di nuovo e non vorrei essere un antipatico. Leggo molte volte in questo forum i medici che confermano o no una terapia data da un altro medico. Io non ho fatto altro che fare una domanda sperando che mi sia confermata o no. Il medico di famiglia mi ha prescritto 2 cpr da 500mg al giorno di Amplital (l'ampiccillina è quella venuta fuori dall'ABG) e vorrei, se non chiedo troppo, che mi venga o no confermato questo dosaggio. E sapere per quanti giorni di solito si fa la terapia dato che il medico di famiglia mi ha detto di farla per un paio di settimane. Tutto qui. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Non vedo perchè debba andare contro a colui che l'ha prescritto una terapia in scienza e coscienza e che senza ombra di dubbio è ritenuta efficace.Non è assolutamente antipatico,stiamo solo discutendo in maniera civile
Cari saluti
[#8] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
non va contro a nessuno perchè il medico a cui facevo riferimento è solo un mio amico ed appena laureato e che ha preso da poco la convenzione. ;) Era solo per una conferma dello specialista immediata dato che con le festività non si riesce a contattare nessuno. Comunque grazie lo stesso.
[#9] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2009
Un'ultima domanda per favore:
Secondo il vostro parere dopo due mesi dalla contrazione dell'infezione enterococus faecalis da un rapporto non protetto, potrebbe esse coninvolta anche la prostatata o potrebbe essere limitata solo all'uretra e/o alla vescica? Grazie ancora per i vostri suggerimenti