Utente 549XXX
buonasera dottori, questa è la mia ultima spiaggia.
soffro da circa due anni di problemi di erezione, ho 22 anni compiuti.
il pensiero di ottenere buone erezioni è ormai diventato una costante, una vera e propria ossessione che non mi lascia tregua.
continuo a verificare la mia "potenza" con la masturbazione spesso con scarsi risultati e quando non riesco la frustrazione diventa davvero GIGANTE.
ho pensato anche di suicidarmi, anzi, è un pensiero che ancora ricorre nella mia mente : vorrei fare un viaggio in un paese lontano e ammazzarmi la, con un colpo di pistola. infondo in un attimo potrei passare a miglior vita e credo proprio non sia una cattiva idea.

anni fa quando baciavo le ragazze per esempio in discoteca, mi veniva subito duro. e piu pensavo "abbassati.. abbassati" piu rimaneva duro ed eretto.
ora il problema inverso : penso "alzati" ma purtroppo lui non vuole.
quando diventa duro è perche penso al fatto che sono dotato, e che comunque sono bravo a fare sesso (quando si alza).

voglio prendere in considerazione la terapia farmacologica. vorrei un ansiolitico per far si che al momento di farlo, la mia ansia si riduca per merito del farmaco.
non mi interessano psicoterapie (ho cambiato 3 psicologi), perchè piu insisto con queste terapie piu mi fascio la testa, piu sprofondo nella mia mente.
sto vivendo ai margini della mia esistenza. definirei la mia, una "non vita"

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro ragazzo dalla sua descrizione vedo che il problema specie a livello psicologico, io le consiglierei come prima cosa di sottoporsi a visita andrologica, per escludere eventuali patologie organiche e un consulto psicosessuologico
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il fatto di non riuscire ad ottenere una rigidità completa e a mantenerla nel tempo induce spesso un senso di ansia-depressione.
La causa ivece potrebbe essere legata ad una problematica vascolare
Vada a consultare un buon andrologo ( nella vicina Modena lavora il Dottor Pescatori che ha buona esperienza nell'argomento) e vedrà che potrà uscire dal suo sconforto
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 549XXX

Iscritto dal 2008
dimenticavo di dire che l'anno scorso, per escludere problematiche vascolatorie sono andato fino a milano per fare una visita accurata. niente problemi a livello organico, la malattia è nella mia testa.
ma come se ne esce da questa situazione ?
non voglio badare a spese in nessun senso, sono disposto anche a viaggiare per ottenere la guarigione
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se sono state escluse possibili cause vascolari allora diventa importante consultare uno psicologo esperto nel trattare problematiche sessuali.
Se posso poi aggiungere un altro consiglio a quelli già da lei ricevuti per avere più informazioni dettagliate su queste tematiche può anche consultare l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450
Ancora un cordiale saluto .

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org