Utente 122XXX
Salve, uomo 29 anni.
A Settembre 2010 in seguito a ricorrenti scariche di diarrea feci un eco addominale completa dalla quale uscì che avevo un polipo alla colecisti di 3mm e una cisti al fegato di 7mm.
Ad Aprile 2011 per un episodio di sospetta colica biliare ho ripetuto l'eco ed è uscito che avevo 2 polipi di 3mm alla colecisti e la cisti al fegato di 7mm.
Ora il 3 gennaio 2012 ho ripetuto l'eco addome per follow-up, ed è uscito che ho 3 adenomiomi alla colecisti tra i 4 e i 7 mm. e il fegato di medie dimensioni a struttura poco steatosica con cisti intraparenchimali subcentimetriche.

Volevo sapere se il fatto che i polipi alla colicisti stanno crescendo ed aumentando di numero indica che devo fare un intervento di asportazione della colecisti oppure non è indicato. C'è rischio che evolvano in cancro?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
L'indicazione all'asportazione della colecisti è la presenza di un polipo che supera i 10 mm. Nel suo caso, considerando la crescita progressiva di tali formazioni e il loro aumento in numero, è molto probabile che fra 6 mesi abbia raggiunto la dimensione che indica l'intervento. Tale indicazione ci potrebbe essere di già se si è certi della "colica biliare" pregressa.
Gli adenomiomi della colecisti sono formazioni benigne, ma viene posta l'indicazione all'asportazione della colecisti quando superano le dimensioni di 10 mm in quanto ciò potrebbe significare la perdida delle caratteristiche di benignità.


Cordalmente


[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la prontezza nella risposta.

L'indicazione all'intervento è correlato al rischio che si possa trasformare in cancro o a cosa è dovuto?

Il fatto che siano aumentati in numero non è un'indicazione all'intervento finchè non superano i 10 mm? Erano due polipi ora sono diventati 3.

PS: perchè se c'è stata una colica biliare pregressa, c'è l'indicazione all'intervento anche nel caso di polipi minori di 10 mm? qual è la logica che c'è dietro? grazie mille per le informazioni.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'indicazione all'intervento può essere correlato alla dimensione del polipo (per il motivo già detto) o anche alla presenza di sintomatologia. La colica biliare farebbe pensare ad un polipo nelle vicinanze del collo della colecisti con conseguente ostruzione momentanea. Se così fosse ci sarebbe il rischio di future coliche o di colecistite (infiammazione della colecisti). Ecco per cui la colica biliare, in presenza anche di polipi inferiori al cm, depone per l'intervento.

Nel suo caso, con polipi in rapida evoluzione e con sintomatologia dubbia credo che l'indicazione alla chirurgia ci possa anche stare.


SAluti
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
L'unica cosa che non ho capito è:
non fare l'intervento può portare al rischio di sviluppare altre coliche o colecistite con relative pancreatiti
oppure non fare l'intervento significa rischiare che quei polipi diventino un cancro?
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non fare l'intervento può significare (se quella che ha avuto nell'aprile 2011 è stata una "vera" colica biliare) correre il rischio di una complicanza più grave, che è la colecistite ( mentre non c'è alcun rischio di pancreatite trattandosi di polipi e non di calcoli).

Non fare l'intervento per polipi in rapida crescita o che abbiano raggiunto le dimensioni di 10 mm significa correre il rischio di trascurare una lesione che abbia iniziato la sua trasformazione maligna.

In sintesi. Il trattamento delle lesioni polipoidi della colecisti non è ben definito da alcuna linea guida; ci sono solo indicazioni. Nel suo caso con una dubbia colica biliare e con dei polipi in rapida crescita ( da 3 mm a 7 mm in sei mesi) personalmente trovo già indicata la chirurgia.


Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
pienamente esaustivo. La ringrazio.
Quanto dura la convalescenza? In sintesi, dopo quanto tempo posso tornare a lavoro in modo pieno ed effettivo come prima dell'intervento?
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

Se l'intervento viene fatto in laparoscopia, si può riprendere l'alimentazione e rimettersi in piedi nelle 24 ore successive. La dimissione si può avere usualmente dopo due o tre giorni dall'intervento. I punti si tolgono dopo sette giorni e in due settimane circa si può riprendere una vita completamente normale.

Cordialmente