Utente 125XXX
Salve dottore, ho 18 anni e ho sempre svolto una vita sana, non ho mai fumato e bevo saltuariamente alcolici e quando capita in quantità ridotte. Ho praticato sport per dieci anni ma ora da circa tre anni sono fermo. Ultimamente avverto forti extrasistole che mi prendono alla sprovvista, sento degli strani "sobbalzi" al cuore, a volte durano anche per 3 o 4 secondi, mi si blocca il respiro e si scatena un ansia fortissima. L'altro giorno mi sono venute proprio forti, sono durate appunto 3 o 4 secondi e mi hanno lasciato un po' stordito, forse anche a causa della mia estrema ansia. Tempo fa ho fatto un ecocardiogramma ma ha avuto esito negativo. Cosa dovrei fare? Le extrasistole possono essere causate da un forte stato ansioso? Corro dei rischi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per come lei descrive i suoi disturbi, fugaci e improvvisi, è verosimile che la loro natura sia solo di natura ansiogena. Solo se tali episodi dovessero durare a lungo o ripetersi frequentemente, sarebbe utile afferire da un collega per una valutazione dal "vivo".
Saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Le extrasistole vengono sporadicamente, ricordo che le ho sempre avute, anche in giovane età, quando vengono sono abbastanza forti e durano anche cinque secondi, sento proprio il cuore che sobbalza e mi manca il fiato. Sicuramente da quanto sono più ansioso le avverto di più. Quando ho svolto l'ecocardiogramma (circa due anni fa) era tutto nella norma e non c'erano anomalie o cardiopatie in atto. Tra un episodio e l'altro passa anche un mese a volte però subito dopo l'episodio resto con l'ansia tutto il giorno e la tachicardia. A volte sento anche "calore" alla testa, diciamo che mi sento un po' stordito o balordo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per come descrivi i suoi disturbi, si conferma il loro carattere di benignità e la non necessità ad un trattamento.
Saluti