Utente 159XXX
Il 7 gennaio è iniziato il mio calvario, ho sempre una febbricola strana nel pomeriggio a 36,9 - 37,3... Io soffro di Fibrosi Cistica e ieri andando al controllo mi hanno detto di non preoccuparmi avendo una spirometria ottima a 111, il mio caso è stato sempre ottimo, e di non avere problemi al torace dopo l'ascultazione, di continuare la terapia antibiotica orale fino a domenica (14 giorno). E che posso riprendere le mie attività sportive e a usicre e che per indagini approfondite dovremo aspettare il prossimo controllo fra 4 mesi... Secondo voi devo fidarmi o continuare a imparanoiarmi misurandomi la febbre? Attendo una risposta al mio consulto!
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non e' soltanto una questione legata alla febbre: un'infezione batterica bronchiale, soprattutto se cronicizzata, puo' esistere anche con temperature vicinissime alla norma. Il consiglio e' quindi quello di rivolgersi al suo Medico per un controllo prima di sottoporsi nuovamente a stress particolari come l'attivita' sportiva.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dott. Spina.

Però vorrei anche un consiglio da un punto di vista esistenziale, come posso fare per evitare che questa situazione mi inghiottisca? La cosa sta diventanto snervante tutti i giorni per me e i miei familiari: a volte scoppio in crisi di rabbia, a volte di pianto e poi mi misuro la temperatura decine di volte, e mi viene difficile ricominciare la vita di prima...

Capisco già che forse dovrei andare da uno psicologo, ma vorrei sapere se c'è una strada più "personale" da poter percorrere.

Grazie a tutti!
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono un medico, non uno psicologo; e onestamente in questo campo non riuscirei ad aiutarla molto... Pero' prima di pensare che necessariamente sia un disturbo psichico contatti un medico per vedere se non sia invece un problema fisico: magari un'infezione cronicizzata dell'apparato respiratorio come le scrivevo qualche giorno fa...
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Ho visto che la cosa a volte c'è solo dopo mangiato, oppure quando faccio atività fisica permane per tutta la giornata... Al centro per la cura della mia malattia infatti mi hanno detto che potrebbe dipendere dalla dieta ipocalorica che sto seguendo, da una sorta di aumento del metabolismo basale... Infatti la mattina appena sveglio la temperatura è sempre sui35,6... La cosa non mi disturba tanto, mi rende solo accaldato...
Ovviamente ho la sufficienza pancreatica e sono in sovrappeso.

Potrebbe essere veramente un fatto del genere secondo voi?
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Puo' darsi; ma scusi, che vuol dire che ha la "sufficienza pancreatica"?
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Avere la suffcienza pancreatica significa che il pancreas, per l'appunto, svolge la sua normale funzione, da bambino mi hanno sottoposto ad un particolare esame con un sondino nasale per controllare la secrezione di specifici enzimi...

Ho notato che sono anche abbastanza secco in bocca, potrei fare qualcosa per migliorare questo aspetto?

Sia chiaro non chiedo una terapia e so che non si può online.

Grazie a tutti.
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
A volte puo' essere un problema legato ad effetti collaterali dei farmaci, per chi ne assume, altre dipende dal fatto che anziche' respirare correttamente dal naso si respira troppo con la bocca. Al momento non mi vengono in mente altre cause.
Cordiali saluti